rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Economia

Centri estivi gratuiti a Bari: il Comune ha pubblicato il bando per l'iscrizione, tutte le novità

L'avviso è rivolto alle famiglie con Isee inferiore ai 20mila euro. La misura, a sportello fino ad esaurimento dei posti disponibili per ciascun Centro estivo, è finanziata complessivamente per 350.000 euro

E' stato pubblicato, sul sito del Comune di Bari, il bando per l'iscrizione gratuita ai centri estivi attivi sul territorio cittadino. L'avviso è rivolto alle famiglie con Isee inferiore ai 20mila euro.

Terminata la fase di registrazione dei Centri estivi nel Catalogo comunale (alla mezzanotte di oggi), dalle ore 9 di lunedì prossimo, 20 giugno, le famiglie potranno procedere all’iscrizione selezionando il Centro estivo di maggior gradimento. La misura è riservata ai nuclei familiari con ISEE inferiore a 20.000 euro, che potranno iscrivere i propri figli attraverso la piattaforma dedicata https://www.sysap.com/centri-estivi-bari/ indicando la propria residenza e le informazioni anagrafiche dei minori, allegando l’attestazione ISEE in corso di validità e la certificazione di disabilità o invalidità in caso di minori con disabilità.

La misura, a sportello fino ad esaurimento dei posti disponibili per ciascun Centro estivo, è finanziata complessivamente per 350.000 euro. Le domande di candidatura potranno essere inserite a partire dal 20 giugno e fino al 2 settembre 2022. Per ciascun minore sarà possibile richiedere fino a un massimo di 4 settimane di frequenza alle attività, con decorrenza a partire dalla settimana successiva a quella dell’invio della domanda, purché la stessa venga inviata entro le ore 12 di ogni venerdì.

Una volta effettuata l’iscrizione, le famiglie potranno accedere al Catalogo comunale e selezionare il Centro estivo di maggior gradimento, sulla base delle disponibilità.

“Stiamo riscontrando un grandissimo interesse da parte dei gestori dei Centri estivi in fase di iscrizione - dichiara l’assessora alla Politiche educative e giovanili Paola Romano - su una misura che ormai, alla terza edizione, è diventata una tradizione per il Comune di Bari. Abbiamo colto da subito l’opportunità di restituire ai bambini un momento di apprendimento, gioco e socialità, specie dopo la pandemia, e siamo lieti che i più piccoli, nelle prossime settimane, potranno vivere tanti luoghi della città, all’aperto. Quest’anno è il primo in cui riusciamo a informatizzare il processo di iscrizione e comprendiamo che questo potrebbe spiazzare qualche genitore. In realtà l’iscrizione del minore alla piattaforma comporta solo pochi minuti di impegno e per questo invitiamo le famiglie sin d’ora a procurarsi l'Isee aggiornato e un documento di identità per finalizzare correttamente la registrazione. Inoltre siamo soddisfatti delle dichiarazioni rese ieri dalla ministra Bonetti che ha comunicato un intervento imminente in materia di Centri estivi che ci auguriamo possa consentirci di ampliare la dotazione finanziaria attuale e, con essa, la platea dei beneficiari” conclude Romano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri estivi gratuiti a Bari: il Comune ha pubblicato il bando per l'iscrizione, tutte le novità

BariToday è in caricamento