menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bar e ristoranti chiusi alle 18, il grido d'allarme di Confesercenti: "Un ulteriore colpo che porterà a morte certa molte attività"

Bar e ristoranti chiusi alle 18, Confesercenti: "Un ulteriore colpo che porterà a morte certa molte attività"

"Infliggere questo ulteriore colpo alle attività della ristorazione determinerà la morte certa di molte di loro e trascinerà in enormi difficoltà anche il settore no food. Come sempre si fa di tutta un’erba un fascio, si colpiscono categorie deboli che hanno sempre applicato le misure di contenimento e si lasciano indisturbati centri commerciali e GDO". A parlare è Raffaella Altamura, presidente di Confesercenti Bari, che commenta così le misure per le imprese della ristorazione previste dal nuovo Dpcm in vigore da oggi, che di fatto porta l'Italia in un 'semi-lockdown' che durerà almeno fino al 24 novembre. "Si compiano scelte coraggiose, invece - aggiunge Altamura - non mezze misure a vantaggio di pochi e giungano immediati i sostegni per le categorie colpite con un piano sociale capillare. Impensabile un nuovo lockdown sulle spalle della piccola impresa con pochi privilegiati a casa a pontificare!".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento