Sabato, 31 Luglio 2021
Economia Murat

Bridgestone, gli operai in Comune: "Non permetteremo la chiusura"

Il presidio dei lavoratori si sposta in corso Vittorio Emanuele, i dipendenti oggi hanno incontrato il sindaco e i sindacati in un incontro di preparazione a quello col ministero

foto di Mele Giuseppe

I dipendenti della Bridgestone dopo le iniziative di questi giorni e le azioni di solidarietà nei loro confronti, oggi fanno tappa in corso Vittorio Emanuele. Una delegazione di circa duecento dipendenti della Bridgestone di Bari, sta incontrando nell'aula consiliare del Comune di Bari il sindaco, Michele Emiliano, insieme con i rappresentanti dei sindacati di categoria. Si tratta di un incontro preparatorio alla riunione in programma giovedì 14 marzo al ministero dello Sviluppo economico, dove i vertici del colosso dei pneumatici discuteranno con le istituzioni italiane le motivazioni dell'annunciata chiusura dello stabilimento.

"CHIUSURA A TRADIMENTO": LO SCONTRO A DISTANZA SINDACO-AZIENDA

Questa mattina davanti al Municipio si è trasferito anche il presidio che i lavoratori hanno organizzato davanti ai cancelli dell'azienda dal momento dell'annuncio della chiusura, comunicata qualche giorno fa. A rischio, secondo gli operai, non ci sono non solo i circa i 950 posti di lavoro dei dipendenti, ma in tutto 4.000 posti dell'indotto. "Non permetteremo mai che l'azienda chiuda - annunciano - scateneremo la terza guerra mondiale". I lavoratori della Bridgestone hanno indossato fasce sullo stile dei kamikaze giapponesi, sostituendo il cerchio rosso della bandiera giapponese con il tricolore italiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bridgestone, gli operai in Comune: "Non permetteremo la chiusura"

BariToday è in caricamento