Sabato, 18 Settembre 2021
Economia

"Chiudete le attività produttive nelle festività fino al 3 maggio": l'appello dei sindacati a Emiliano

La richiesta arriva dal segretario di UilTucs Puglia, Giuseppe Zimmari. "La chiusura nel periodo pasquale non ha avuto ricadute negative a livello economico"

Chiudere le attività commerciali in Puglia nei prossimi giorni festivi fino al 3 maggio: la richiesta arriva dalla UilTucs di Puglia, con il segretario generale Giuseppe Zimmari che esorta il governatore Michele Emiliano a ripetere quanto già avvenuto nel ponte delle festività pasquali.

“La scelta di chiudere a Pasqua e pasquetta le attività commerciali, infatti – spiega Zimmari – non ha avuto alcuna ricaduta negativa né in termini di reperimento di beni di prima necessità da parte della cittadinanza, né di assembramenti nei giorni precedenti e successivi allo stop, anzi ha evitato la corsa alla spesa come scusa per eludere i divieti imposti dal Governo e ha dato un po’ di ossigeno alle lavoratrici e ai lavoratori del settore, estremamente provati in questo periodo emergenziale, riducendone i carichi di lavoro". Per il sindacato, inoltre la chiusura domenicale e festiva permetterebbe alle aziende del commercio di ottemperare pienamente alle disposizioni fissate dal protocollo sulla sicurezza sottoscritto con il Governo da Cgil Cisl Uil, "che purtroppo in taluni casi è ancora applicato in maniera impropria o incompleta - ricorda Zimmari - Ecco perché riteniamo che intraprendere ora azioni sindacali sia fuori luogo, ma sia invece più opportuno affidarsi a un intervento istituzionale che miri a garantire la tutela della salute dei cittadini e dei lavoratori del comparto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiudete le attività produttive nelle festività fino al 3 maggio": l'appello dei sindacati a Emiliano

BariToday è in caricamento