menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Cgil plaude alla chiusura dei centri commerciali nei weekend: "Assembramenti vietati nell'interesse di lavoratori e cittadini"

I segretari generali di Cgil e Filcams Cgil Puglia, Pino Gesmundo e Barbara Neglia, commentano con favore le chiusure disposte dall'ultimo Dpcm del premier Conte

"Un risultato ottenuto anche grazie alle mobilitazioni dei lavoratori, come lo sciopero indetto dalla Filcams Cgil nel punto vendita di Ikea a Bari domenica 1 novembre": i segretari generali di Cgil e Filcams Cgil Puglia, Pino Gesmundo e Barbara Neglia, commentano con favore la chiusura dei centri commerciali per le giornate festive e prefestive come disposto dall'ultimo dpcm del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, emanato per contrastare l'epidemia di covid. Lo riporta l'Agenzia Dire.

"La chiusura nei giorni festivi  - spiega Neglia - un giusto provvedimento a tutela della salute di lavoratori e cittadini, oltre che essere una nostra rivendicazione storica per assicurare anche agli operatori il giusto riposo e la possibilità di fruire del proprio tempo libero. La chiusura delle altre attività per prevenire il contagio, inoltre, aveva concentrato il pubblico in questo tipo di esercizi, generando rischiosi assembramenti come le immagini dei clienti in coda negli ultimi fine settimana hanno certificato".

Per Gesmundo "dall'inizio della pandemia i lavoratori del commercio sono stati tra i più esposti al contagio svolgendo un ruolo essenziale nell'assicurare a tutti noi i beni di consumo e di prima necessita' - afferma Gesmundo -, che ancora oggi ci sia chi considera sacrificabile la loro sicurezza per assicurarsi qualche profitto in più è inaccettabile. Sarebbe un errore, tuttavia, pensare che la mobilitazione di domenica fosse di interesse esclusivo dei lavoratori: evitare assembramenti è anche nell'interesse di tutti i cittadini per prevenire l'aggravarsi del contagio. I lavoratori e il sindacato hanno dimostrato per l'ennesima volta di essere la parte responsabile del Paese che anche nell'emergenza guarda all'interesse generale della collettività. La Cgil conferma il suo ruolo di protagonista per la società e la sua vicinanza ai lavoratori e ai loro bisogni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento