rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Economia

Sostegni economici per l'apertura di piccole attività commerciali, via libera al bando comunale 'Impresa Prossima'

Gli esercizi di vicinato, fruitori dei contributi a fondo perduto, dovranno impegnarsi a promuovere iniziative e servizi per migliorare dal punto di vista sociale, culturale e ambientale il quartiere in cui sono insediati

Con determina dirigenziale pubblicata oggi sull’albo pretorio, è stato ammessa a finanziamento 'Impresa Prossima', l’iniziativa del programma 'd_Bari 2022-2024' per il sostegno all’economia urbana finanziato con risorse del Pon Metro Plus.

Il bando 'Impresa Prossima', complementare all’iniziativa 'Un negozio non è solo un negozio', finalizzata a sostenere investimenti di imprese commerciali già esistenti, promuove l’apertura a Bari di nuovi esercizi di vicinato con attività di formazione e accompagnamento e contributi a fondo perduto. In cambio, gli esercizi di vicinato beneficiari di contributo si impegnano a promuovere attività e servizi per migliorare dal punto di vista sociale, culturale e ambientale il quartiere in cui sono insediati.

Con Impresa prossima il Comune di Bari vuole incrementare e diversificare l’offerta commerciale della città per favorire, anche al di fuori del centro cittadino, la vitalità e il miglioramento della qualità sociale e ambientale del tessuto urbano.

"Dopo i risultati positivi ottenuti con la prima edizione del bando 'Un negozio non è solo un negozio', che riproporremo a breve nella sua seconda edizione, siamo pronti a partire con questa nuova iniziativa per sostenere l’apertura di nuovi negozi in città - commenta l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone - Impresa prossima è un bando a sportello con cui intendiamo lanciare una sfida agli aspiranti commercianti baresi: cerchiamo nuove idee imprenditoriali per rinnovare la scena commerciale della città di Bari".

L’intervento prevede per ciascun progetto finanziato: un contributo economico a fondo perduto per le spese di investimento fino a 40mila euro, sino al massimo dell’80% sul totale delle spese di investimento previste, un contributo economico a fondo perduto per le spese di gestione fino a 10mila euro e servizi di formazione e accompagnamento in favore dei soggetti proponenti e dei beneficiari per l’intero ciclo del progetto (nei limiti del 20% del budget del progetto).

Il budget complessivo a disposizione dell’iniziativa è di 2.500.000 euro. Il bando 'Impresa Prossima', unitamente alla seconda edizione del bando 'Un negozio non è solo un negozio', sarà pubblicato entro il mese di novembre. Gli interessati a ricevere ulteriori informazioni o attività di orientamento, possono rivolgersi allo staff di Porta Futuro, nei rinnovati spazi presso l’ex Manifattura Tabacchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostegni economici per l'apertura di piccole attività commerciali, via libera al bando comunale 'Impresa Prossima'

BariToday è in caricamento