Concorso internazionale di design promosso dalla Mangini di Putignano

Al via il concorso internazionale di design promosso dalla Mangini di Putignano in collaborazione con l’associazione S.ol.co. Onlus. La Mangini svilupperà il progetto vincitore per rendere più confortevoli gli asili del paese africano Ingorè. I giovani creativi potranno presentare la propria candidatura entro il prossimo 23 dicembre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La creatività a servizio della solidarietà. La Mangini di Putignano, tra le realtà leader nel settore delle partizioni mobili interne, in collaborazione con l’associazione S.ol.co. (Solidarietà Oltre Confine), Onlus che promuove progetti di cooperazione e solidarietà  a favore di popolazioni di paesi in via di sviluppo, indice il concorso internazionale di design “Bring the good modular design into african nursery schools”.
Il concorso è finalizzato alla  progettazione di elementi di design (arredi e attrezzature modulari)  per gli asili di Ingorè, in Guinea Bissau, uno dei paesi del quarto mondo sulla costa occidentale dell’Africa. L’obiettivo è quello di stimolare idee funzionali, sostenibili e originali per rendere le scuole materne più accoglienti e confortevoli; sarà la Mangini, in collaborazione con S.ol.co., a realizzare almeno dieci manufatti del progetto vincitore e a inviarli nelle strutture scolastiche delle comunità di Ingorè.
La partecipazione al concorso, che mette in palio un premio di 2.000 euro, è gratuita e rivolta ai giovani creativi (tra i 18 e i 35 anni), anche organizzati in gruppo; gli interessati potranno proporre la propria candidatura entro il prossimo 23 dicembre.
La commissione giudicatrice sarà composta da rappresentanti della direzione, delle istituzioni e dell’associazione S.ol.co., docenti universitari, professionisti di bioarchitettura ed eco designer. La cerimonia di premiazione, durante la quale saranno esposti tutti i progetti partecipanti,  avverrà a febbraio 2012.
«Il concorso – spiega Gianni Mangini, presidente della Mangini Spa –  ci è sembrato l’occasione giusta per rivolgere la nostra attenzione ai bambini del quarto mondo, per i quali è estremamente difficile  anche soddisfare i bisogni primari. Il nostro è un piccolo contributo per rendere più confortevoli e funzionali gli ambienti scolastici in cui questi bambini avvieranno il proprio sviluppo relazionale, cognitivo e motorio. Siamo lieti quindi di promuovere questa iniziativa in cui il design sposa una causa sociale e solidale coniugando funzionalità, innovazione tecnologica, creatività ed etica».
Per ulteriori informazioni scrivere a sostenibile@mangini.it  o visitare il sito web www.thinkgreener.it  da cui è possibile scaricare bando e domanda di partecipazione.
Il gruppo Mangini, tra le realtà leader a livello nazionale nel settore delle partizioni mobili interne, nasce a Putignano nel 1956. Alla fine degli anni ‘70 il gruppo inizia a commercializzare materiali per l’edilizia. A partire dagli anni ‘90, intuendo le tendenze del mercato, avvia la progettazione di sistemi flessibili di allestimenti da ufficio con la produzione di pareti mobili e attrezzate. L’azienda attesta la sua attenzione all’ambiente con l’adesione al consorzio ‘Pannello Ecologico’ che prevede l’impiego di materiali di rivestimento interamente riciclati. La recente riorganizzazione societaria ha condotto alla creazione della holding di famiglia HGM Spa che detiene il 100% della Mangini Spa (alla quale fanno capo la Finish Village Srl e la Mangini Srl) e partecipazioni maggioritarie e minoritarie in società impegnate nella commercializzazione di materiali e finiture per l’edilizia e nella produzione di scaffalature e attrezzature metalliche.
Nel 2010 il gruppo ha registrato un fatturato totale aggregato pari a 35 milioni di euro, occupando circa 100 persone.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento