Economia

Confcommercio Bari e Bat ha presentato i risultati dell'OBIT sul rapporto banca - impresa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Sono stati presentati a Bari i risultati dell''indagine dell' Osservatorio Banca Impresa del Terziario (OBIT) sul rapporto Banca-Impresa del Terziario in provincia di Bari - BAT.

A parlarne Alessandro AMBROSI Presidente della CCIAA della Provincia di Bari e di Confcommercio Bari- BAT, Dario ACCETTA Direttore Generale Banca Apulia - Gruppo Veneto Banca, Alessandro MINELLO Università Ca' Foscari Venezia Responsabile scientifico di EconLab Research Network che ha parlato del terziario ed il sistema banca: il legame attuale e le aspettative delle imprese" , Roberto MARESCA Direttore Confidi Confcommercio Puglia intervenuto su"Il ruolo del Consorzio Fidi nel rapporto Banca- Impresa" e Giuseppe SEBASTIO Presidente Confidi Confcommercio Puglia Loredana Capone Assessore Sviluppo Economico regione Puglia.

L'iniziativa è nata dalla volontà di intraprendere un nuovo percorso di dialogo tra le imprese associate ed il sistema banca ed ha previsto la somministrazione a oltre 500 imprese di un questionario d'indagine incentrato sulla situazione, sulla soddisfazione e sui bisogni delle aziende relativamente al rapporto con gli istituti di credito ed ai servizi offerti dall'intero sistema bancario. 416 i questionari pervenuti completi.Alle Imprese facenti parte il 17% del settore turismo, il 60% settore commercio e 23% settore servizi, è stato sottoposto un questionario d'indagine incentrato sulla situazione, sulla soddisfazione e sui bisogni delle aziende relativamente al rapporto con gli istituti di credito ed ai servizi offerti dall'intero sistema bancario.Le aziende avevano un profilo: con meno di 10 anni di attività (69%), fino a 6 addetti (78%), fino a € 500.000 di fatturato (90%), e il 60% ditte individuali e srl.

Alessandro Minello Università Ca' Foscari Venezia Responsabile scientifico di EconLab Research Network ha presentato la ricerca. I dati emersi sono emblematici di una realtà diversa che contraddistingue la provincia di Bari e Bat. Dalle indagini fatte appare evidente il grande lavoro sul territorio che fanno le associazioni, in particolare Confcommercio e il Consorzio di garanzia. Oggi nonostante la grande crisi e difficoltà le banche danno credito alle imprese sul terziario, con maggiore riguardo a quelle attiva da almeno 5 ann, più privilegiate quelle della provincia Bat. Nella provincia di Bari c'è una percentuale inferiore di accoglienza al credito.

La ricerca, ha ancora evidenziato che la Banca dovrebbe dare un finanziamento d'impresa se nondi uguale importo, di poco inferiore rispetto alla richiesta, e, ancora che serve oggi più fiducia, magari attivando un percorso di conoscenza e di accompagnamento all'impresa soprattutto per le start up che non hanno una storia alle spalle. Obit vuole non solo indagare - ha concluso Minello - sulle criticità del rapporto banca impresa del terziario, ma in seconda fase attuare dei tavoli sul territorio per dare risposta concreta alle esigenze dell'impresa, che è l'obbiettivo di confcommercio. Ma cosa chiedono le imprese?

Prevedere una riduzione dei costi

Più fiducia all'impresa

Più tempestività nel rispondere alle richieste

Maggiore offerta di prodotti e servizi personalizzati

Più consulenza finanziaria mirata alle esigenze dell'impresa

Cosa dovrebbe evitare la banca per migliorare il rapporto con l'impresa?

Mancata erogazione di mutuo/finanziamento o mancato affidamento

Variazione delle condizioni contrattuali rispetto a quelle pattuite

Mancata risposta o ritardi a richieste di informazioni

Elevati tempi di attesa

Alessandro Ambrosi Presidente della CCIAA della Provincia di Bari e di Confcommercio Bari- BAT, ha spiegato le grandi difficoltà consolidate e croniche, delle imprese di accesso al credito. Difficoltà di poter utilizzare i nuovi servizi bancari, una difficotà in generale nell'affrontare i mercati per mancanza di liquidità

Roberto MARESCA Direttore Confidi Confcommercio Puglia a proposito del ruolo ruolo di Confidi nel rapporto tra le banche e le imprese del terziario ha spiegato sottolineandone l'estrema importanza, ha spiegato che considerate le grandi disponibilità di liqidità sul sistema le aziende hanno difficoltà di accesso al credito. Difficoltà che possono essere smussate solo, se c'è una attività consulenziale con un soggetto che suggerisce i percorsi per poter accedere al credito con più facilità

Leo Carriera Direttore di Confcommercio Bari Bat ha sottolineato a margine dell'incontro l'importanza della presenza nel quartiere fieristio dell'associazione, che così vuole rafforzare il rapporto con il mondo delle imprese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio Bari e Bat ha presentato i risultati dell'OBIT sul rapporto banca - impresa

BariToday è in caricamento