Economia

Confcommercio: “Mercato di Altamura: graduatoria degli operatori commerciali tutta da rifare”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Con la Determina Dirigenziale n. 1270 il comune di Altamura ha approvato la graduatoria definitiva degli operatori commerciali. Il Presidente FIVA Confcommercio Puglia, Andrea Nazzarini però, non condivide la predisposizione della graduatoria, perché non conforme ai criteri di legge previsti e chiede all’amministrazione comunale, a seguito della pubblicazione sull’albo pretorio delle graduatorie di assegnazione dei posteggi su aree pubbliche, dovuto allo spostamento del mercato settimanale e a seguito di verifica dei criteri adottati per l’assegnazione degli stessi, con urgenza, un incontro tecnico tin materia e la sospensione dell’assegnazione degli stessi. “Il comune di Altamura – spiega Nazzarini – che ha deciso lo spostamento del mercato settimanale, avrebbe dovuto redigere secondo quanto previsto dalla L.R. n. 24/2015, la graduatoria degli operatori commerciali interessati al trasferimento, e poi procedere alla successiva assegnazione dei posteggi. Invece già dopo la prima contestazione da parte della FIVA Confcommercio Bari BAT, l’amministrazione comunale ha provveduto a rivedere la graduatoria, sbagliando ancora una volta, per non aver tenuto conto dell’ultimo dante “causa”, calcolandone gli anni, con il subentrante, e calcolando in maniera errata l’assegnazione. Il Comune,- continua Nazzarini - avrebbe dovuto rilasciare la concessione per ciascuno stallo in base all’anzianità dell’esercizio dell’impresa, (acquisita al 31/12/2016 nel posteggio del mercato di via Manzoni) e, comprovata dalla durata dell’iscrizione, quale impresa attiva nel commercio su aree pubbliche nel Registro delle Imprese, riferita al soggetto titolare al momento della partecipazione al bando, cumulata a quella dell’eventuale ultimo dante “causa” con specifiche ripartizioni di punteggi.” Questo non è avvenuto, per cui è necessario un immediato confronto. "Tra le ipotesi - spiega Leo Carriera Direttore di Confcommercio Bari BAT - si sta valutando anche la possibilità di adire le vie legali."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio: “Mercato di Altamura: graduatoria degli operatori commerciali tutta da rifare”

BariToday è in caricamento