rotate-mobile

Aumentano le disuguaglianze, a Bari gli economisti lanciano l'allarme: "Al Sud poche opportunità di crescita"

Si è aperta questa mattina, nel Dipartimento Dirium di Uniba, una Conferenza internazionale che vede la partecipazione di 100 esperti, provenienti da tutto il mondo. Presentato un database per calcolare l'incidenza delle disparità sociali

Presentato a Bari il primo database internazionale che elebora le stime sulle disuguaglianze di opportunità per circa 80 Paesi del mondo. Il lavoro, frutto di uno studio decennale che ha visto coinvolti ricercatori dell'Università di Bari, London School of Economics e la Banca Mondiale, è stato illustrato questa mattina durante una Conferenza Internazionale organizzata nel Dipartimento Dirium Uniba. All'evento, che terminerà domani, partecipano oltre 100 esperti provenienti dagli atenei di tutto il mondo

Il fulcro della ricerca è basato sulle disuguaglianze ereditate che, secondo la teoria economia esposta dagli esperti internazionali a Bari, sono quelle più inique e nocive per la crescita.

Il quadro italiano, e soprattutto meridionale, è ancora desolante: la disparità delle retribuzioni nel mondo del lavoro è sempre più accentuata. Secondo gli analisti, la causa di questo problema economico è da ricercare nell'esiguo numero di ore di lavoro garantite per gli impieghi in alcuni settori quali l'agricoltura e i servizi.

Video popolari

BariToday è in caricamento