Economia

Consorzio Stadium, Emiliano contro i Matarrese

Il Comune di Bari ha trovato un accordo con il Consorzio Impregilo per il pagamento dilazionato in tre rate dei 26 milioni di euro, mentre entro gennaio pagherà 16 milioni al Consorzio Stadium che ha richiesto il pagamento immediato

Continua la lunga vicenda che ha visto il comune di Bari alle alle prese con gli appalti per la costruzione dello stadio San Nicola e in particolare contro il Consorzio Stadium formato dalle imprese Andidero, De Gennaro e De Bartolomeo e Matarrese contro cui il sindaco Emiliano si scaglia.  A  fronte di una sentenza immediatamente esecutiva il Consorzio sarà risarcito di 16 milioni dal Comune di Bari che dovrà spendere inoltre 26 milioni di euro per la recissione del contratto  dell'asse Nord-Sud  al consorzio Impregilo. “Il rischio è stato quello di non riuscire a rispettare il patto di stabilità interno” spiega Emiliano, proprio per questo il Comune di Bari ha dovuto “stringere la cinghia” per far quadrare i conti.

Il Comune però sembra aver trovato l'accordo con il consorzio Impregilo, al quale il pagamento dei 26 milioni sarà suddiviso in tre rate da pagare entro il 2014, sempre che i ricorsi alla sentenza non vincano. Emiliano che ringrazia Impregilo per la disponibilità non è altrettanto leggero con Matarrese che stando alle parole del sindaco ha rifiutato il pagamento a rate pretendendolo in un'unica soluzione, a meno che il Comune non avesse rinunciato ad appelli sottoscrivendo una transazione da 13 milioni.

È bene che la città sappia” esclama il sindaco che come altre volte ribadisce come la costruzione dello stadio San Nicola sia stata inutile e imposta dalla squadra di calcio al sindaco De Lucia, che oggi cerca di far saltare il bilancio del Comune con le inevitabili ripercussioni sui servizi che questo consegue.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio Stadium, Emiliano contro i Matarrese

BariToday è in caricamento