Il Coronavirus rischia di cambiare l'estate dei baresi. Lido di Palese si porta avanti con il lavoro: "Ecco come potrebbe essere"

Mentre l'economia del turismo vede cancellazioni e perdite fino al 50%, le strategie di uno lido a Palese in vista di una stagione estiva limitata dal Covid-19

La stagione estiva si avvicina, ma ora che la Puglia è nel pieno dell'emergenza Coronavirus, quali saranno le restrizioni - se ci saranno - per l'accesso agli stabilimenti balneari è difficile da capire. Nell'attesa il Comune di Bari ha prorogato fino al 2033 le concessioni demaniali, provando a rilanciare un settore che rischia di essere investito - come tutto quello turistico - da un crollo della domanda e della conseguente riduzione degli incassi a non meno del 50% per chi lavora nel settore.

Prenotazioni online e ombrelloni distanziati nel lido barese

Nonostante l'incertezze che rendono difficile riuscire a creare una programmazione d'iniziative come al solito, c'è chi prova a sfidare la crisi organizzandosi già in anticipo con la tecnologia. Come il lido 'Ilmaredentro' a Palese, che ha trasformato con l'online il sistema delle prenotazioni: "Abbiamo realizzato un sistema online che prevede tutte le fasi di una contrattazione reale - spiega la responsabile, Resy Tassiello - si potrà effettuare il calcolo del preventivo (non vincolante) e richiedere un supporto telefonico per coloro i quali hanno poca confidenza con le tecnologie. La medesima procedura di consulenza telefonica e prenotazione online è stata anche estesa anche agli eventi privati, con la possibilità di cancellazione gratuita sino a 20 giorni prima".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma, garanzie ai possibili utenti per non rischiare di perderli. Se dovessero permanere le misure di sicurezza sulla distanza per evitare un nuovo contagio da Covid-19, si sta pensando anche a una riorganizzazione della zona spiaggia. "Stiamo ripensando la pianta degli ombrelloni per poter garantire una maggiore distanza, sino all’anno scorso nell’area totale che misura 5000mq installavamo 150 ombrelloni e 10 tende-gazebo. Per quanto riguarda gli eventi serali abbiamo deciso di dedicare tutti gli spazi disponibili ad un solo ed unico evento serale e con un numero ristretto di ospiti per evento (qualora la legge lo permettesse)" aggiunge la Tassiello. Tutto rischia di cambiare nell'estate all'epoca del Coronavirus e i gestori si stanno adeguando: "Stiamo studiando nuovi percorsi di accesso per poter garantire le distanze - aggiungono - a tutte le forme di gestione delle code e assembramenti che potrebbero esserci in prossimità del nostro botteghino, bar, ristorante ma anche per gli ingressi nelle piscine e alla docce. Stiamo poi valutando anche la rimodulazione degli orari di apertura, ipotizzando una rotazione degli ingressi giornalieri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Zone rosse anti movida, Decaro attacca il governo e il nuovo Dpcm: "Inaccettabile scaricare responsabilità sui sindaci"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento