Venerdì, 30 Luglio 2021
Corsi di lingue

"Conoscere il tedesco aiuta a trovare lavoro", il “Deutschwagen” arriva a Bari

Il tour organizzato dal Goethe Institut fa tappa a Bari e provincia. Il 30 novembre il convegno "Le lingue per il lavoro"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Parlare più lingue è sempre più una necessità legata al mondo del lavoro. Ma iniziare a studiarle a scuola è anche un diritto. La sempre crescente mobilità dei cittadini europei rende quanto mai urgente il possesso di competenze linguistiche che permettano di adattarsi in modo flessibile ed efficace alle esigenze di un’economia mondiale in continuo mutamento. Non a caso l’Unione Europea riserva particolare attenzione all’insegnamento e apprendimento delle lingue nel settore della formazione professionale, al fine di potenziare il dialogo tra le imprese e il mondo dell’istruzione e di favorire l’acquisizione di competenze adeguate nella comunicazione interculturale. E' per questo che a Bari il 30 novembre si terrà un convegno dal titolo “Le lingue per il lavoro” organizzato dall’Associazione Lend, associazione professionale qualificata per la formazione del personale della scuola ufficialmente riconosciuta dal Ministero del’Istruzione . Sede dell’incontro sarà l'Istituto Tecnico Economico e Liceo Linguistico "Marco Polo" in via Bartolo. Alla giornata interverranno anche esponenti delle categorie economiche e imprenditoriali da Confindustria Bari a Union Camere Bari all'Isfol. (Allegato  il programma)

E al convegno parteciperà anche il Goethe – Institut che ha organizzato un tour della lingua tedesca nelle scuole. E proprio il “Deutschwagen” farà tappa al convegno, a conclusione di un giro nelle scuole pugliesi.
“Il Deutschwagen è una campagna che sta coinvolgendo oltre 200 scuole in tutta Italia e che ha raggiunto in questi giorni anche la Puglia” dice Hartmut Retzlaff, del Goethe-Institut Italia. “E’ un tour della lingua tedesca nelle scuole elementari e medie. A bordo di tre autovetture divise fra nord, centro e sud, viaggiano insegnanti madrelingua che portano nelle classi lezioni tipo di tedesco per favorire la scelta dello studio già a partire dai banchi di scuola della lingua di Goethe. A Bari e provincia fino al 30 novembre saranno visitate alcune scuole a Noicattaro, Monopoli, Fasano, Altamura, Bitonto e Bari. Poi il tour tornerà anche nei primi mesi del 2013 e visiterà le scuole che ne hanno fatto richiesta a Ugento, Lecce, Galatina, Triggiano, Altamura, Rutigliano, Polignano, Monopoli, Bisceglie e ancora Bari.

La conoscenza della lingua tedesca – conclude il rappresentante del Goethe- Institut - aiuta a trovare un lavoro qualificato. Una tendenza che si conferma a livello europeo. E anche in Italia i corsi stanno registrando un boom di iscrizioni. La scuola in questo senso può rappresentare un primo livello di apprendimento e studio per dare uno strumento in più ai giovani in un periodo in cui la crisi economica impone anche la necessità di sempre maggiori specializzazioni. Studiare il tedesco è quindi quella marcia in più per avere maggiori opportunità nel mercato del lavoro interno, per confrontarsi con le 2300 imprese a capitale tedesco che hanno sede in Italia e con le numerose aziende a capitale italiano che hanno sede in Germania. E, se il tedesco si conferma lingua del lavoro, dell'economia, del turismo, non si deve dimenticare il suo ruolo nella cultura e nel sapere. Non sono pochi infatti gli studenti italiani che ogni anno scelgono come destinazione Erasmus la Germania o i laureati che trascorrono in Germania periodi di studio o di ricerca”.

E al convegno il Goethe – Institut porterà anche alcuni dati sul rapporto tra la Puglia e i Paesi di lingua tedesca.
Per guardare alla Puglia, i Paesi di lingua tedesca rappresentano uno dei principali mercati per il “Made in Puglia”: nel 2011, infatti, Svizzera e Germania si sono collocate rispettivamente al primo e al secondo posto, nella graduatoria dei principali partner per l’export pugliese,con acquisti di prodotti per un valore complessivo di 877,5 milioni di Euro. E a Bari c'è uno dei maggiori poli industriali legati alla Germania con aziende e imprese che parlano tedesco. In anni recenti, importanti imprese tedesche hanno usufruito degli incentivi regionali e nazionali per effettuare significativi investimenti in Puglia, come ad esempio Getrag, Bosch, Osram.

Guardando al turismo,poi, nel 2010 in Puglia al primo posto fra i principali mercati di riferimento per numerosità degli arrivi risulta esserci la Germania con 88.175 arrivi per 527mila notti di presenza.  In Puglia, il turismo dalla Germania rappresenta il 20% circa del totale regionale dall’estero. Un trend positivo che negli ultimi 5 anni non ha subito significative variazioni, con valori annuali che non si discostano dal valore medio di 83.513 arrivi e 493.796 presenze, ma che registra un +5,5% nel 2010.
Un dato ulteriore poi avvicina la Puglia alla lingua tedesca. Sono circa 3000 i tedeschi residenti nella Regione. Un dato tra i principali a livello nazionale.

La Campagna Deutschwagen Tour è promossa da:
Ambasciata della Repubblica Federale di Germania
Ambasciata di Svizzera
Ambasciata d’Austria
Forum Austriaco di Cultura Roma e Milano
Goethe-Institut Italien
Österreich Institut Rom
Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico

Con il patrocinio di:
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca italiano
Ministero degli Affari Esteri tedesco
Rappresentanza in Italia della Commissione Europea

Con il sostegno di:

VOLKSWAGEN

Con ulteriore sostegno di:
Associazione Docenti Italiani di Lingua Tedesca
Associazione Nazionale Dirigenti e Alte Professionalità della Scuola
Associazione Nazionale Insegnanti Lingue Straniere
Bundesministerium für Unterricht, Kunst und Kultur
Ciao-Tschau, Ufficio per gli scambi giovanili italo-tedeschi
Lingue e Nuova Didattica
Österreichisches Sprachdiplom DEUTSCH
Rete Scuole: Partner del futuro
Ufficio Centrale per le Scuole all‘Estero

Per avere ulteriori informazioni e i materiali della campagna, rivolgersi a:

Elisa Costa
Ufficio Stampa e Relazioni Esterne /
Büro für Presse- und Öffentlichkeitsarbeit
Goethe-Institut Rom
via Savoia, 15
I - 00198 Roma
Tel. +39 06 84400566
Fax +39 06 8411628
Mob. 345.2909875
ufficiostampa@rom.goethe.org
www.goethe.de/ufficiostampa
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Conoscere il tedesco aiuta a trovare lavoro", il “Deutschwagen” arriva a Bari

BariToday è in caricamento