Corso Developer 4.0: come iscriversi a Molfetta

Sono gratuiti e connessi al mondo del lavoro i corsi dell’ITS Apulia Digital Maker in programma a Molfetta, Foggia e Lecce. C’è tempo fino al 19 ottobre per iscriversi ai percorsi che formano i supertecnici dell’innovazione digitale

Degli ITS, gli Istituti Tecnici Superiori che propongono percorsi di alta formazione post diploma nei settori legati all’innovazione tecnologica e digitale, se ne parla sempre di più e sempre meglio. Il perché è dato dai numeri. 

Su una richiesta delle imprese  di 469mila tecnici altamente specializzati (dato Unioncamere-Anpal),  oltre un terzo resta senza candidati e attualmente la formazione terziaria a ciclo breve degli ITS, sul modello tedesco e francese,  rappresenta l’unica risposta formativa al “disallineamento” tra domanda e offerta di lavoro ai tempi di Industria 4.0. 
Inoltre, una media nazionale dell’80% attesta che i diplomati ITS trovano impiego ad un anno dalla conclusione dei percorsi professionalizzanti, come indicato nel Monitoraggio 2019 Miur-Indire, relativo alle 104 Fondazioni sparse in tutta Italia e operanti in diverse sei aree strategiche per lo sviluppo nazionale. 

Nell’area ICT, acronimo inglese per Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione -  unica in Puglia e nell’Italia meridionale peninsulare - opera la Fondazione ITS Apulia Digital Maker, che sta per avviare cinque percorsi finanziati dalla Regione Puglia e dal Miur per il biennio 2019-21.
Per diventare  Developer 4.0, 3D Artist e Digital Video Designer, tra i più ricercati  professionisti dell’innovazione digitale,  c’è tempo fino al 19 ottobre 2019 data ultima per inoltrare domanda d’iscrizione  on line su  www.apuliadigitalmaker.it, dove sono presenti il bando e tutte  le  informazioni.

In provincia di Bari, nella sede di Molfetta  si svolgerà il corso di Developer 4.0, progettato il collaborazione con  Exprivia | Italtel -  multinazionale del settore dello sviluppo software e servizi IT- che prevede 1800 ore nel biennio. Questo  professionista della programmazione informatica – esperto in  Java EE e PL/SQL, Big Data e Cloud – è una  figura ampiamente richiesta da un comparto produttivo molto  trasversale. Il corso sarà attivato contemporaneamente anche nelle sedi di  Foggia e Lecce.
Dalla collaborazione con la  Fondazione Apulia Film Commission, invece, è nata la progettazione dei due inediti  percorsi per la formazione delle nuove professionalità richieste dal mondo dell’Industria audiovisiva e dell’intrattenimento.  

A Foggia, si svolgeranno le 2.000 ore del biennio formativo in 3D Artist  che permetterà di acquisire   competenze integrate nella creazione e sviluppo di progetti di grafica tridimensionale per realtà aumentata, virtual reality, videogame, animazione ed effetti speciali per il cinema e dispone di conoscenze professionali per l'utilizzo dei principali software e dei processi esecutivi per lavorare nel settore CGI. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nuova sede di Lecce, invece, ospiterà i corsisti di  Digital Video Designer un tecnico altamente specializzato nella produzione e post-produzione video in ambito digitale, con competenze integrate in visual FX, motion graphic, compositing ed editing . Si tratta di un professionista in grado di seguire tutte le fasi di una produzione cinematografica, televisiva o multimediale. 
Aumentano, quindi, le opportunità per i giovani pugliesi di seguire questi percorsi di istruzione terziaria a ciclo breve che, da questo biennio, sono stati inseriti nel sistema  dell’Adisu Puglia e, quindi, permetteranno agli studenti selezionati dopo le prove d’ingresso ( 25 per corso) di poter accedere   ai bandi per usufruire dei benefici e servizi per il diritto allo studio universitario offerti dalla Regione Puglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • Tragedia a Bari: scende per ritirare la frutta, cade a terra e muore. "La versione dell'infarto non convince i figli"

  • Mascherine stampate in 3D con filtro intercambiabile, il progetto parla barese: "Stiamo partendo con la produzione"

Torna su
BariToday è in caricamento