Costruzioni: tornano a crescere i bandi pubblici in Puglia (+ 125% nei primi 8 mesi dell’anno) ma la nuova normativa sugli appalti ostacola la partecipazione delle imprese

Se ne parlerà domani a Bari nel convegno ‘La contrattualistica pubblica per le imprese’ organizzato dai Giovani imprenditori di ANCE e Confindustria Bari e BAT

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Inversione di tendenza per i bandi di gara per opere pubbliche in Puglia che tornano a crescere dopo anni di flessioni ma partecipazione delle imprese pugliesi ai bandi limitata alle realtà più strutturate. A certificare il dato positivo è il recente Rapporto Ance ‘Le infrastrutture per la competitività del Mezzogiorno’ che ha rilevato nei primi otto mesi del 2018 una crescita del 38,3% del numero delle gare pubblicate in Puglia rispetto allo stesso periodo del 2017 (da 634 a 877) e, soprattutto, un incremento del valore delle gare del 125,7% (da 517 milioni a 1,167 miliardi del valore), terza performance in Italia dopo Valle d’Aosta e Campania. A fronte di questa ripresa del comparto pubblico dell’edilizia in Puglia non corrisponde, però, una più ampia partecipazione delle imprese pugliesi ai bandi: la riforma del Codice degli Appalti e l’elevato livello di specializzazione che disciplina la contrattualistica pubblica, infatti, rendono spesso problematica la partecipazione delle imprese a questi bandi pubblici. Per diffondere le competenze in materia di appalti pubblici e favorire la partecipazione ai bandi di gara delle imprese pugliesi i Giovani imprenditori di Confindustria e Ance Bari e BAT organizzano il convegno ‘La contrattualistica pubblica per le imprese’, in programma domani, giovedì 8 novembre, a partire dalle 10.30 nella Sala Convegni di Confindustria Bari e BAT. Nell’occasione sarà anche presentata la prima edizione del Master per “Consulente aziendale gare e appalti pubblici”, organizzato da ISFORM & Consulting. All’evento interverranno Beppe Fragasso e Luigi De Santis, rispettivamente presidente di ANCE Bari e BAT e del Gruppo Giovani di ANCE Puglia, Domenico De Bartolomeo e Mario Aprile, rispettivamente presidente di Confindustria Bari e BAT e del Gruppo Giovani dell’associazione, il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bari Giovanni Stefanì, il presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Bari Roberto Masciopinto, il magistrato del TAR Puglia Alfredo G. Allegretta, l’avvocato amministrativista Carmine Rucireta e i due direttori di Ripartizione del Comune di Bari Piera Nardulli (‘Stazione unica appaltante, contratti e gestione lavori pubblici’) e Domenico Tondo (‘Infrastrutture, viabilità e opere pubbliche). Modererà Giuseppe Diretto, vicepresidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Bari e coordinatore del Master di ISFORM & Consulting. La partecipazione al convegno, organizzato con il patrocinio dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari, dell’Ordine degli Avvocati di Bari, dell’UNAGRACO – Unione nazionale commercialisti ed esperti contabili - e dell’ISFORM & Consulting, è gratuita previa iscrizione all’indirizzo e-mail info@isformconsulting.it.

Torna su
BariToday è in caricamento