rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Economia

Crisi Bosch, dalla Regione pronte le risorse per nuovi investimenti "ma esuberi siano pari a zero"

La dichiarazione del consigliere del presidente Emiliano, Domenico De Santis, che ha preso parte al presidio dei lavoratori che oggi hanno scioperato davanti allo stabilimento di Modugno, con una adesione del 100%

"La Regione Puglia è disponibile a mettere in campo tutti gli strumenti e le risorse necessarie per realizzare nuovi investimenti ma a condizione che gli esuberi siano pari a zero. La Regione infatti ha disposizione numerose misure per la formazione del personale e per le innovazioni produttive, che possono essere implementate con le società 'in house' della Regione come Puglia Sviluppo e con l'intervento della task force per l'occupazione". 

Lo ha dichiarato Domenico De Santis, consigliere del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che ha partecipato questa mattina al presidio dei lavoratori della Bosch di Bari-Modugno, davanti ai cancelli dello stabilimento. Circa 600 operai dell'azienda sono a rischio esubero. I sindacati oggi hanno promosso una giornata di sciopero in tutti i siti del gruppo tedesco e a Bari ha partecipato il 100% degli operai.

"Possiamo discuterne con azienda e sindacati - ha spiegato De Santis - l'importante è che non ci sia nessun licenziamento. A breve sarà convocato un tavolo sindacale presso Regione".Al tavolo di  crisi tenutosi oggi a Roma al Mise, la Regione Puglia, rappresentata da Leo Caroli, responsabile della task force regionale sull'occupazione, ha formalizzato la propria preoccupazione e la volontà di cofinanziare con i propri strumenti di sostegno il progetto industriale di rilancio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Bosch, dalla Regione pronte le risorse per nuovi investimenti "ma esuberi siano pari a zero"

BariToday è in caricamento