Crisi Covid ed emergenza affitti, è allarme anche in Puglia: "Sempre più famiglie a rischio sfratto"

La preoccupazione dei sindacati Sunia e Sicet, che chiedono alla Regione di sostenere anche gli inquilini con contratto privato in difficoltà con il pagamento degli affitti

Sempre più famiglie in difficoltà economiche per la crisi legata all'emergenza Covid, sempre più famiglie in affanno con il pagamento dell'affitto e a rischio sfratto. A lanciare l'allarme sulla situazione pugliese sono i sindacati degli inquilini Sunia e Sicet, che chiedono alla Regione di intervenire anche a sostegno di chi ha un contratto privato.

"La Giunta Regionale Pugliese - si legge in una lettera inviata dai rappresentanti di Sunia e Sicet all'assessore Pisicchio e al presidente Emiliano - ha approvato una delibera per aiutare le famiglie, che a seguito della emergenza sanitaria dovuta al COVID-19, si sono trovate in difficoltà a pagare il canone di locazione ed i servizi condominiali alle ARCA Pugliesi (ex IACP); nel giudicare positivo questo intervento rileviamo però che a favore degli inquilini con contratto privato non è stato adottato alcun intervento di aiuto economico.  Non comprendiamo i motivi per cui la Regione non ha adottato alcun provvedimento a favore delle famiglie in locazione privata che pagano canoni i quali spesso superano il 50% del reddito. Altre regioni come la Campania, il Lazio, la Toscana, l’Emilia Romagna, la Lombardia, il Piemonte, il Veneto sono intervenute con interventi mirati di aiuto alle famiglie".

"In Puglia - ricordano i sindacati - sono circa 250 mila le famiglie in locazione (Bari 40.000 – Lecce 7600 – Foggia 11.000 - Taranto 16.000)", tuttavia "Nonostante la crisi economica causata dalla pandemia - prosegue la lettera - la Giunta Regionale ha ridotto il fondo regionale per l’integrazione del canone di locazione da 15 milioni a 12 milioni. Il fondo di sostegno alle locazioni è stato insufficiente a soddisfare pienamente le oltre 40 mila domande pervenute con i bandi 2019. Ora prevediamo un numero maggiore di domande e la Regione riduce la sua quota di partecipazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I sindacati sono molto preoccupati. L’impossibilità, per molte famiglie, a pagare il canone di locazione porterà i proprietari a chiedere al giudice la convalida dello sfratto per morosità. Alcuni Tribunali (Roma, Milano) hanno istituito apposita sezione per discutere degli sfratti per morosità e in quelle realtà la Regione ed i Comuni sono intervenuti a favori delle famiglie che a seguito dell’emergenza sanitaria sono cadute nella impossibilità di pagare l’affitto", concludono i rappresentanti di Sunia e Sicet Puglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia: da venerdì 30 ottobre stop alla didattica in presenza

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Positivo al Covid, ma era al lavoro nel negozio della moglie: attività chiusa, 56enne denunciato

  • Paura nel centro di Bari: donna accoltellata per strada e trasportata in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento