Economia

Da Unicredit 100 computer “rigenerati” in arrivo per le cooperative sociali di Bari e Brindisi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Bari, 31 luglio 2014 - Sono 50 i computer "rigenerati" da UniCredit e donati al Consorzio Meridia, il Consorzio delle cooperative sociali operanti nel territorio di Bari e provincia, mentre sono più di 15 i pc regalati dalla banca alla Comunità Frontiera Onlus di Mola di Bari e 30 invece quelli donati al Consorzio Nuvola, operante in provincia di Brindisi.

Si tratta di apparecchiature dismesse della banca e completamente rigenerate dalla cooperativa sociale "Re Tech Life" attraverso una serie di procedure che garantiscono una seconda vita ai computer aziendali, favorendo un minor impatto ambientale e permettendo agli Enti beneficiari di avvalersi di dotazioni tecnologiche tutte nuove. Alcuni pc saranno utili per lo svolgimento delle attività didattiche e socio-educative svolte dalle cooperative sociali per ragazzi e persone svantaggiate, mentre altri pc, invece, serviranno a rendere più rapido e funzionale il lavoro delle segreterie.

La consegna dei computer è avvenuta nei giorni scorsi.

"Siamo lieti di aver potuto dare un aiuto concreto a queste cooperative sociali operanti a Bari e provincia - ha spiegato Felice Delle Femine, Regional Manager per il Sud Italia di UniCredit. Sono circa 200 i pc già donati da UniCredit in questi primi mesi del 2014 ad altrettante Associazioni del Sud Italia, a conferma del nostro concreto radicamento nel territorio: una presenza attiva nell'economia, ma con una particolare attenzione anche alle esigenze delle comunità locali in cui UniCredit opera. La donazione dei pc è infatti una concreta testimonianza della nostra volontà di consolidare sempre più il forte legame con le famiglie e le Istituzioni di questo territorio, obiettivo imprescindibile del nostro modo di fare banca".

"Grazie alla donazione da parte di UniCredit - ha spiegato Irene Milone, Presidente di Nuvola Consorzio di cooperative sociali - le comunità della rete consortile di Nuvola, che ospitano immigrati richiedenti asilo e rifugiati politici, minori stranieri non accompagnati, sparse nella provincia di Brindisi e a Lecce, sono state dotate di pc che permetteranno agli ospiti di mettersi in contatto con le proprie famiglie nonché poter navigare su internet, fare i compiti e tante altre attività. Alcuni dei pc hanno permesso, inoltre, di integrare la dotazione informatica del 'Laboratorio Urbano In Punta di Piedi' di Francavilla Fontana, di cui Nuvola è ente gestore, un centro che accoglie e aggrega, minori e giovani del territorio, in uno spazio che promuove processi di crescita, di scambio, di relazione, di partecipazione ed integrazione nei confronti dei minori e delle famiglie, attuando strategie socializzanti capaci di promuovere il benessere della comunità".

"UniCredit è la nostra banca da sempre - afferma P. Giuseppe De Stefano, Direttore Generale della Comunità Frontiere Onlus - L'Istituto è sicuramente un partner che ha creduto e crede nel nostro ambizioso progetto della Città dei Ragazzi a Mola di Bari. Questa nuova donazione incrementa il nostro "parco strumenti" educativi a servizio dei minori che ci sono affidati presso il Centro Aperto Polivalente della Città dei Ragazzi. Un contributo prezioso per la formazione culturale e per l'acquisizione di capacità nell'utilizzo dello strumento informatico dei nostri ragazzi. Doteremo il Centro Aperto Polivalente di un'aula di informatica con i PC a servizio completo dei giovani del Centro".

«Siamo stati molto lieti - dichiara Gianfranco Visicchio, Presidente Consorzio Meridia - di aver contribuito all'operato delle nostre cooperative attraverso il miglioramento della dotazione tecnologica, ma ancor più siamo felici di aver intrapreso una importante collaborazione con UniCredit testimoniata da ulteriori accordi, siglati negli ultimi giorni, che riguardano ad esempio il sostegno offerto ad un progetto che realizzeremo con la Regione Puglia»

L'operazione è resa possibile grazie a UniCredit Business Integrated Solutions, la società globale di servizi di UniCredit che gestisce il patrimonio informatico della banca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Unicredit 100 computer “rigenerati” in arrivo per le cooperative sociali di Bari e Brindisi

BariToday è in caricamento