Dalla legge Galasso al rilancio delle politiche urbane: la riqualificazione delle città passa attraverso la valorizzazione delle coste

Se ne discute a Bari nel convegno nazionale del Comitato del Mezzogiorno dei Giovani imprenditori di ANCE

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

A trent'anni dall'entrata in vigore della Legge Galasso - che introdusse una serie di tutele sui beni paesaggistici e ambientali, in particolare sulle zone costiere - quali strategie adottare per promuovere uno sviluppo urbanistico nel pieno rispetto dell'ambiente? Come conciliare la salvaguardia delle coste con una responsabile valorizzazione economica delle stesse?

Da questi e altri interrogativi prenderà le mosse il terzo convegno nazionale promosso dal Comitato del Mezzogiorno dei Giovani imprenditori di ANCE '#IL FUTUROCOSTA. L'economia del Mezzogiorno punta a una nuova cultura di impresa' che quest'anno è organizzato a Bari venerdì 17 luglio, a partire dalle 9,30, al Fortino Sant'Antonio.

Durante l'iniziativa sarà preso in esame il rapporto tra la costa - ben 8.000 chilometri su tutto il territorio italiano - e lo sviluppo urbanistico sottolineando la necessità di garantire l'integrazione dei fondi ed evitare la frammentazione dei finanziamenti nella consapevolezza che il Mezzogiorno debba puntare sulla valorizzazione e riqualificazione delle coste, coniugando sviluppo sostenibile, ambientale, sociale ed economico. Soprattutto considerando che si possono stimare in un miliardo di euro circa i fonti comunitari della programmazione 2014 - 2020 per interventi di riqualificazione urbana che coinvolgano le coste del Mezzogiorno.

Aprirà i lavori il Coordinatore Giovani Ance Mezzogiorno Mario Presicci; dopo i saluti del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e del sindaco della Città Metropolitana di Bari Antonio Decaro, e le introduzioni di Giandomenico Mallardi e Luigi De Santis, rispettivamente presidente dei Giovani imprenditori di ANCE Puglia e di ANCE Bari e BAT, seguirà un confronto al quale prenderanno parte relatori nazionali e internazionali; tra questi l'architetto spagnolo Orion Capdevila, il manager Francesco Delzio, il docente di Economia ambientale dell'Università di Napoli Luigi Girald, l'europarlamentare Raffaele Fitto. Chiuderà i lavori il presidente dei Giovani ANCE Filippo Delle Piane.

La partecipazione è gratuita e consentirà l'acquisizione di crediti formativi agli iscritti all'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Bari. Per informazioni è possibile contattare la segreteria organizzativa di Ance Puglia (Tel. 080 5648816 - e-mail ancepuglia@ancepuglia.it).

Torna su
BariToday è in caricamento