Economia Turi

"Ulivi sradicati e vigneti allagati": Confagricoltura denuncia i danni nel Barese dopo l'ondata di maltempo

Le aree agricole maggiormente colpite nel Barese sono quelle tra Turi e Toritto. "La Regione deve attivarsi per riconoscere lo stato di calamità naturale" la richiesta a Emiliano

Alcune immagini scattate nei campi della provincia

Le aree più colpite sono sicuramente quelle dell'entroterra, con Turi e Toritto nel Barese che hanno visto interi vigneti spazzati via dalla furia del vento e dell'acqua. Non solo nei centri abitati, anche nelle campagne si fa la conta dei danni dopo l'ondata di maltempo che in settimana - ieri l'ultimo acquazzone con la Protezione civile costretta a diramare l'allerta arancione - ha colpito la provincia.

67095453_2393481884101320_2862198980949835776_n-2

Le immagini diffuse da Confagricoltura Bari mostrano il quadro drammatico per le colture: oltre ai campi allagati, diversi alberi - tra cui piante di ulivo - si sono spezzati o sono stati sdradicati dal vento. Difficile quantificare al momento il danno, ma gli agricoltori ora chiedono aiuto alla Regione Puglia: "Le Istituzioni regionali devono attivarsi immediatamente per riconoscere lo stato di calamità" è il messaggio rivolto al governatore-assessore Michele Emiliano.

67144805_2394491854000323_5977088527354036224_n-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ulivi sradicati e vigneti allagati": Confagricoltura denuncia i danni nel Barese dopo l'ondata di maltempo

BariToday è in caricamento