Martedì, 27 Luglio 2021
Economia

Passaggio al digitale terrestre, finanziate 22 emittenti locali

In arrivo sei milioni di euro di fondi regionali per finanziare il passaggio al digitale terrestre delle televisioni locali. Vendola: "Boccata d'ossigeno le tv locali perché non muoiano fagocitate dalla crisi e dalle grandi televisioni"

Un bando da sei milioni di euro per sostenere il passaggio al digitale terrestre  delle emittenti televisive locali. E' l'iniziativa della Regione Puglia, i cui finanziamenti - assegnati alle  22 tv locali vincitrici del bando - serviranno a coprire in parte i 14,3 milioni di euro di investimenti pianificati dai proprietari delle emittenti per affrontare il passaggio alla nuova tecnologia.

I FINANZIAMENTI - L'entità degli investimenti progettati dalle imprese è strettamente legata alla potenza di trasmissione degli impianti: più è alta, più cresce il valore massimo degli investimenti ammissibili, che possono essere compresi tra un minimo di 300mila euro e un massimo di 1,5milioni di euro. Le agevolazioni, concesse sotto forma di contributi in conto impianti, copriranno il 35% dell’investimento per le medie imprese e del 45% delle piccole.

LE TV LOCALI FINANZIATE - Su 28 emittenti che hanno partecipato al bando, 22 sono state quelle ammesse al finanziamento. Si tratta di Tele Bari srl; Tele Radio Studio 5 Regione Puglia srl; Sette Gold srl (già Video Emme srl), Antennasud Edivision spa; Delta TV spa; Teleregione srl; Canale 7 srl; T.R.C.B. Televisione Radio Centro Broadcasting srl; Telenorba spa; SO.GE.P. srl emittente Telesveva; Fondazione Voce di Padre Pio; Radio Italia Puglia; Tele C spa; Associazione Progetto Spazio 2000 emittente Telemajg; Blustar TV; Teleradioerre srl; CE.PR.A.V. srl; Mediacom srl; Teledauna srl; Teleradio San Severo Scarl; Telefoggia srl; Erretiemme srl.
 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passaggio al digitale terrestre, finanziate 22 emittenti locali

BariToday è in caricamento