Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Passaggio al digitale, la Regione finanzia 32 sale cinematografiche

La Regione Puglia stanzia oltre un milione di euro di fondi comunitari per finanziare la digitalizzazione delle sale cinematografiche. Il passaggio al digitale servirà ad abbattere i costi di gestione

Bari, Castellana Grotte, Conversano, Gravina di Puglia, Mola di Bari, Monopoli, Polignano a Mare, Putignano, Santeramo in Colle, Terlizzi. Sono dieci le sale cinematografiche della provincia di Bari che riceveranno i finanziamenti erogati dalla Regione Puglia per il passaggio al digitale.

All'incirca 1 milione e 160mila euro di fondi comunitari messi a disposizione di 32 sale cinematografiche in tutta la regione per la digitalizzazione. Il finanziamento, già operativo, e cui si aggiungeranno altrettanti investimenti da parte dei gestori delle sale, consente di accogliere gran parte delle richieste pervenute alla Regione attraverso l’apposito bando.

Si tratta in gran parte di monosale ubicate in Comuni minori e nei centri storici, che con il passaggio al digitale abbatteranno i costi di gestione e potranno sopravvivere alla crisi del settore.

“Per i cinema a rischio di chiusura nei centri storici di molte città pugliesi - dichiara soddisfatta l’Assessore Silvia Godelli - questa è un’opportunità straordinaria, che colloca la Puglia in testa alle regioni italiane nel campo del sostegno all’innovazione e che, insieme con il progetto “D’Autore”, il Circuito di sale di qualità dell’Apulia Film Commission, consentirà agli spettatori pugliesi di continuare a coltivare al meglio la passione per il cinema e per la cultura.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passaggio al digitale, la Regione finanzia 32 sale cinematografiche

BariToday è in caricamento