Economia

'Don Uva', "comincia il futuro"

Fsi-Usae al fianco dei lavoratori per il passaggio al Gruppo Universo Salute

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Si è svolto ieri l'ultimo atto di una storia lunghissima che, tra alti e bassi, ha rappresentato la realtà quotidiana per centinaia di lavoratori biscegliesi (ma non solo) ed un importantissimo tassello dell'economia locale. Dopo le vicissitudini finanziarie che hanno travolto l'Opera Don Uva, portandola prima in amministrazione straordinaria e poi alla definitiva vendita, inizia l'era della cordata di imprenditori del Gruppo Universo Salute. Facendo seguito agli accordi di febbraio sottoscritti tra i sindacati e gli imprenditori presso la sede del MISE a Roma, si sino concluse nella giornata di ieri 7 giugno le procedure di conciliazione sindacale per le dimissioni volontarie di tutti i dipendenti e la contestuale sottoscrizione della proposta di nuova assunzione da parte della nuova proprietà. Oggi, infatti, ci dovrebbe essere la vendita definitiva con rogito notarile. A partire da lunedì scorso, file interminabili di lavoratori hanno atteso pazientemente e pieni di speranza in tutte e tre le sedi della CDP per espletare le procedure di rito alla presenza dei rappresentanti sindacali e dei delegati dell'amministrazione cedente e di Universo Salute srl. Dubbi, incertezze, timori per il futuro e tante facce tristi, soprattutto tra quei lavoratori che hanno creduto e ancora credono nello spirito e nella mission aziendale voluta dal Fondatore. Infatti, nonostante l'evoluzione degli ultimi anni, la principale attività delle strutture volute da Don Pasquale Uva è sempre stata l'assistenza a quelle persone affette da problemi psichiatrici gravi che nessuno voleva. Quei tanti "orfanelli" di cui solo al Don Uva si sono presi cura amorevolmente con spirito di sacrificio e tanta dedizione. Un lavoro che i dipendenti hanno continuato a svolgere nonostante il tracollo finanziario dell'Ente e le incertezze per il futuro occupazionale. Vi sono stati momenti di commozione tra i delegati della FSI USAE presenti ed i lavoratori. Ed ecco che oltre alla competenza sindacale è venuta fuori la vera natura dei nostri delegati, capaci di gettare il cuore oltre le difficoltà ed essere amici e compagni di viaggio per i propri associati. Nella dichiarazione d'intenti del gruppo Universo Salute srl, vi è la ferma volontà di continuare l'opera di Don Pasquale e di porre le basi per un futuro lavorativo stabile per tutti i dipendenti e su queste basi la FSI-USAE è pronta a dare il proprio contributo in maniera costruttiva e senza pregiudizi anche in occasione dei prossimi impegni che vedranno l'avvio delle trattative per la stipula del nuovo contratto integrativo aziendale. Auguri, quindi, a tutti i lavoratori del Don Uva, ai quali assicuriamo il nostro pieno sostegno, ed al gruppo dirigente della Universo Salute srl affinché possa tener fede agli impegni assunti. Coordinatore Nazionale FSI-USAE Francesco Balducci

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Don Uva', "comincia il futuro"

BariToday è in caricamento