rotate-mobile
Economia

Eataly Bari inaugura Porta del Sud: una vetrina per i produttori di qualità del Mezzogiorno

Ogni mese la 'Piazza dei produttori' ospiterà piccole aziende del sud che producono eccellenze gastronomiche, offrendo loro la possibilità di farsi presentarsi al pubblico

Una vetrina per i piccoli produttori di eccellenze del Sud, un 'mercato' attraverso il quale farsi conoscere al pubblico e presentare i propri prodotti. E' il progetto 'Porta del Sud', avviato da Eataly Bari, e presentato questa mattina, alla presenza, tra gli altri, del fondatore di Eataly, Oscar Farinetti.

Ogni mese, all'interno di Eataly Bari, la 'Piazza dei Produttori' ospiterà gratuitamente 10 aziende, selezionate con il prezioso aiuto di Slow Food, ricreando un piccolo mercato nel quale proporsi al pubblico e arricchendo l'esperienza di acquisto attraverso momenti di didattica e degustazione gratuita. Un modo per focalizzare l'attenzione sui piccoli produttori, sulla passione e sul lavoro celati dietro a questi prodotti ricchi di cultura e qualità. I produttori saranno i primi a “metterci la faccia” con eventi ed iniziative?enogastronomiche mirate e?cene durante le quali i cuochi del territorio interpreteranno in maniera creativa l’eccellente materia prima.  L’obiettivo dichiarato è "aprire una nuova via nel mondo della distribuzione alimentare e della commercializzazione di prodotti artigianali di qualità guidando i clienti a percepire questi valori e condividere le loro esperienze". 

"Nessuno di noi decide dove nascere - ha detto Farinetti - C'è gente che, senza averne merito, è nata nel Nord Italia, cioè in uno dei luoghi più efficienti al mondo, e pensa che il Sud sia una palla al piede… c’è allo stesso modo gente che senza averne merito è nata nel Sud Italia, cioè in uno dei luoghi più belli al mondo e pensa che sia sempre colpa degli altri… Noi dobbiamo essere altri rispetto a questa gente. Noi del Nord e del Sud dobbiamo fare, insieme, la Porta del Sud".

"Con questo progetto vogliamo dare concretezza ad un nuovo capitolo nella creazione di quello che noi chiamiamo mercato", ha dichiarato Andrea Guerra, presidente di Eataly. "Coinvolgeremo tanti contadini, produttori e artigiani che insieme a noi, all’interno dei punti vendita Eataly, racconteranno bontà, qualità e unicità. Un altro passo nella direzione giusta".

Carlo Petrini di Slow Food, che ha inviato un contributo video, ha affermato: "Porta del Sud è un’iniziativa che può essere presa a modello. Un’alleanza che spero possa dare buoni frutti e avere un grande successo in Italia e nel mondo. Il mio augurio è che tutti possano fare la loro parte e Slow Food possa svolgere un ruolo attivo nella sensibilizzazione della filiera cercando di lenire le sofferenze di ogni componente della catena produttiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eataly Bari inaugura Porta del Sud: una vetrina per i produttori di qualità del Mezzogiorno

BariToday è in caricamento