menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza casa, aumentano gli sfratti: in provincia di Bari +63% nel 2014

I dati diffusi dal Ministero dell'Interno. Il Sicet Cisl: "Necessarie politiche abitative per ridurre canoni di locazione e rilanciare edilizia residenziale pubblica"

2.478 sfratti nel corso del 2014, con una crescita del 63,03% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Sono i dati del Ministero dell'Interno attraverso l'ufficio statistico, che fotografano l'emergenza abitativa in provincia di Bari, diffusi dal Sicet ( Sindacato Inquilini Casa e Territorio) Cisl.

"Il quadro dell'emergenza abitativa in Puglia - commenta il Segretario generale del sindacato degli inquilini della Cisl interregionale, Paolo Cicerone - dimostra la necessità e l'urgenza di mettere in campo politiche abitative di riduzione dei canoni di locazione nel mercato privato e di rilancio dell'edilizia residenziale pubblica mirata alle famiglie duramente colpite dalla crisi economica e dal dilagare della disoccupazione".

I DATI - Nel 2014, le famiglie sotto sfratto in Puglia sono aumentate complessivamente del 57%,93%. Un dato che conferma il persistere di una situazione di emergenza, ancor più a confronto delle altre Regioni del sud, in cui invece si registra un calo degli sfratti rispetto al 2013, come in Campania (- 0.64%)  e Basilicata, che secondo i dati del Ministero registra un decremento del 32,26%. Solo la Calabria ha il segno più, ma si tratta di un aumento del 10,18%. Per quanto riguarda le altre province pugliesi, Barletta-Andria-Trani registra un vertiginoso + 162,65% con 1.069 sfratti; Brindisi, + 128,26%, con 525 sfratti; Foggia + 68,55% e 627 sfratti; Taranto + 27,86% con 962 sfratti, mentre solo Lecce e provincia contano un calo del 17,54% rispetto al 2013, con 427 sfratti.

ALLOGGI POPOLARI - Proprio ieri il sindaco Antonio Decaro ha effettuato un sopralluogo sul cantiere degli alloggi popolari in costruzione al quartiere Sant'Anna, annunciando entro il 2017 il completamento di 191 nuove case. Solo a Bari città, però, le famiglia in graduatoria per l'assegnazione di un alloggio popolare sono quasi duemila.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento