rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Economia

Pnrr, la Regione avvia il dialogo per i finanziamenti. Emiliano: "Dispositivo anticorruzione rafforzato per evitare reati"

In Fiera del Levante si è tenuto l'incontro tra il governatore, gli assessori Maraschio e Delli Noci, e le autorità competenti del Pnrr. Con l'obiettivo di organizzare una macchina che possa garantire il rispetto della legalità

Una cooperazione interistituzionale per garantire un impiego nel rispetto della legalità per le risorse del Pnrr. Una proposta arrivata dal governatore Michele Emiliano, dall’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci, e dall’assessora all’Ambiente Anna Grazia Maraschio. L'appello è arrivato alle autorità competenti durante l'incontro tenutosi questa mattina alla Fiera del Levante, alla presenza dei Procuratori della Repubblica, i Prefetti e i Comandanti di tutte le Forze dell’Ordine.

Obiettivo dell'incontro, avviare un primo confronto per definire azioni e modalità esecutive volte a determinare una fattiva collaborazione attraverso lo scambio di informazioni e dati utili. “Con l’obiettivo di prevenire i reati ed evitare che vengano commessi – ha dichiarato il Presidente, Michele Emiliano – oggi  la Regione Puglia ha organizzato una giornata di lavoro con le Autorità competenti per immaginare come rinforzare il dispositivo di prevenzione e anticorruzione in vista delle spese del PNRR. Un’operazione non facile, perché ogni volta che le Istituzioni competenti si attrezzano per individuare illeciti, chi li commette aggiorna le sue strategie e cerca di aggirare tutti i presidi di legalità che noi man mano mettiamo insieme. Per questo, è necessario collaborare e costruire insieme le procedure giuste per creare deterrenza e prevenire ogni forma di illecito”.

“Quella della transizione energetica - ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci - è una sfida che interessa il Paese e in maniera considerevole la Regione Puglia. Una sfida che, evidentemente, chiama a sé interessi privati, che è necessario attenzionare perché vadano nella direzione dell’interesse collettivo e del rispetto delle normative comunitarie e nazionali. Le ingenti risorse del PNRR rappresentano una grande occasione di sviluppo per i nostri territori, per il rilancio della nostra economia e proprio per questa ragione abbiamo bisogno della massima trasparenza. In questo senso la collaborazione con le Autorità convocate oggi è indispensabile, perché traccia la via giusta da seguire per evitare ogni forma di frode e speculazione che nuocerebbero gravemente alle comunità a cui questi fondi sono destinati”. 

“Quello di oggi è stato un confronto molto utile e doveroso – ha commentato l’assessora all’Ambiente, Anna Grazie Maraschio -  in un momento così delicato in cui arriveranno  grandi fondi che bisognerà utilizzare nel pieno rispetto delle norme vigenti e della comunità. L’incontro ci ha permesso di avviare e rafforzare un legame con degli interlocutori in grado di garantire, insieme a noi, che questi fondi vengano spesi nella massima trasparenza e legalità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr, la Regione avvia il dialogo per i finanziamenti. Emiliano: "Dispositivo anticorruzione rafforzato per evitare reati"

BariToday è in caricamento