Esporre, comunicare, coinvolgere: così l’arte della vetrina diventa 4.0 Politecnico di Bari e Confcommercio Bari-Bat lanciano un concorso di idee

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

E' stato presentato questa mattina alla stampa l'accordo generale tra Confcommercio Bari e Poli-tecnico, di collaborazione sperimentale per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione in settori di comune interesse. Si chiama "Una vetrina tutta per sè" (liberamente ispirato al saggio “Stanza tutta per sé” di Virginia Woolf) ed è un concorso di idee finalizzato alla progettazione della “ve-trina più bella” di cui è responsabile scientifico la professoressa Loredana Ficarelli, architetto e docente, prorettore vicario del Politecnico. La vetrina è intesa come spazio per esporre, luoghi, oggetti, luce e colori, per comunicare idee, novità, innovazione, per coinvolgere, stupire e attira-re l’attenzione. Alla firma dell'intesa, il Rettore Eugenio Di Sciascio e il Presidente Alessandro Ambrosi. Presenti anche il Direttore di Confcommercio Bari BAT Leo Carriera e la Presidente provinciale di Federmobili Teresa Patrizia Lucamante. L’arte del design attualizza il fascino e l’efficacia di uno degli strumenti più tradizionali di promo-zione commerciale, nell’era della rivoluzione digitale 4.0. È questo l’obiettivo del concorso di idee. Il concorso di idee sarà aperto ad architetti e desi-gner di tutta Italia, che potranno avvalersi, eventualmente, della collaborazione di professionisti di settori affini, dalla comunicazione visiva al marketing e all’organizzazione e gestione di eventi. Le migliori proposte progettuali serviranno a rilanciare il settore locale dell’arredamento, sia at-traverso il ripensamento dell’immagine dei punti vendita, sia attraverso l’organizzazione di even-ti collaterali, che motivino i pubblici a visitare i negozi stessi. “L’iniziativa - afferma Leo Carriera Direttore di Confcommercio di Bari – BAT, rientra in un accor-do generale tra Confcommercio Bari-BAT e Politecnico di Bari di collaborazione sperimentale per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione in settori di comune interesse. La vetrina, quindi, dovrà configurarsi come un’occasione per consolidare la rete distributiva del set-tore arredamento e per attrarre i cittadini mediante rinnovate atmosfere di accoglienza e di coin-volgimento. I partecipanti potranno scegliere liberamente come comporre la propria vetrina, anche virtuale, che potrà essere realizzata sia all'interno che all'esterno dell’attività commerciale, confi-gurandosi non più come un elemento bidimensionale, ma potendo svilupparsi anche tridimensio-nalmente”. Il concorso si concluderà con una graduatoria di merito con l’attribuzione di premi e riconosci-menti. Al termine, sarà allestita una mostra di tutte le proposte ideative presentate, con la pre-miazione e la presentazione del catalogo degli esiti. Il bando sarà on line a settembre. “

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento