Mercoledì, 4 Agosto 2021
Economia

Vertenza ex CCR, la protesta si sposta in Regione

Da lunedì lavoratori in presidio permanente presso la sede del Pdl. Sospesa l'occupazione della Cattedrale dopo l'incontro con D'ambrosio Lettieri, Cassano e Fanelli

La protesta degli "invisibili ex Ccr" si sposta ma non si ferma. I lavoratori che due giorni fa sono tornati ad occupare la Cattedrale di Bari, hanno deciso ieri sera di porre fine all'occupazione dopo l'incontro con il senatore Luigi d’Ambrosio Lettieri, coordinatore cittadino del Pdl, il consigliere regionale Massimo Cassano e l'assessore provinciale Sergio Fanelli, che si sono impegnati a sostenere la protesta dei lavoratori, chiedendo la loro ricollocazione in altri enti su tutto il territorio regionale.

Da lunedì prossimo la protesta si sposterà direttamente in Regione: i lavoratori, infatti, daranno vita ad un presidio permanente presso la sede del gruppo del Pdl e il 20 manifesteranno in via Capruzzi in concomitanza con la seduta del Consiglio Regionale.

"Ci auguriamo - scrivono i lavoratori in una nota - che l’attenzione riservata alla vertenza occupazionale e al dramma che circa 400 famiglie stanno vivendo ormai da troppi anni, dal senatore d’Ambrosio Lettieri e dal consigliere Cassano trovi eguale sensibilità in tutte le forze politiche alle quali chiediamo  un atto di chiarezza e di responsabilità in merito alla sorte di centinaia di persone che non chiedono elemosine o ammortizzatori, ma diritto al lavoro per vivere con dignità. Il sostegno e la comprensione del vescovo ci sono stati di particolare conforto in un momento di grande disperazione".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza ex CCR, la protesta si sposta in Regione

BariToday è in caricamento