menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si sblocca dopo mesi la mobilità per gli ex Om con il decreto Rilancio. I dipendenti attendono da novembre: "Stremati dalla crisi"

A spiegarlo è il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Una prima intesa, che sembrava risolutiva, era stata già firmata tempo fa ma gli operai erano in attesa delle somme nonostante gli annunci

“Stamattina c’è un segnale positivo dalla complicata crisi Om. Il Decreto Rilancio introduce una nuova norma, tra le misure a sostegno delle crisi aziendali, che consentirà ai lavoratori ex OM di ottenere l’indennità di mobilità in deroga, da mesi negata dall’Inps". L'annuncio è del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che ha comunicato lo sblocco della situazione dopo mesi e di attesa da parte dei lavoratori.

Una prima intesa, che sembrava risolutiva, era stata già firmata a novembre scorso ma a distanza di 7 mesi i lavoratori non avevano ricevuto ancora risposte o soldi. Emiliano spiega che il provvedimento di oggi "è molto importante per 154 famiglie in grave sofferenza, acuita dall’emergenza covid19, in quanto escluse da ogni beneficio anti crisi per assenza dei requisiti. La Regione Puglia ha da tempo accantonato le risorse necessarie e quindi, superata con questa norma ogni perplessità da parte dell’Inps, potremo liquidare questa indennità.Ringrazio il Ministro Francesco Boccia per la determinazione nel raggiungere questo risultato e l’Onorevole Ubaldo Pagano che, al fianco della Regione Puglia, ha costantemente seguito l’iter” conclude Emiliano. I lavoratori, dunque, attendono la risoluzione di quest'ulteriore tassello, sperando che non vi siano altri ritardi.

La UIlm: "Accelerare su Selektica"

Sul provvedimento interviene anche la Uilm Puglia: "E' un grande risultato - spiega il segretario Riccardo Falcetta  Un traguardo importante ottenuto grazie alla costanza e alla caparbietà di sindacato e lavoratori, alla sensibilità del ministro Francesco Boccia e della Regione Puglia.  Ora però tutti uniti per il vero obiettivo: far tornare al lavoro tutti, accelerando con il progetto Selektica".

Il M5S: "Passo avanti"

Dal fronte politico soddisfazione espressa anche dal M5S: "Adesso è ufficiale e possiamo finalmente annunciarlo. La norma che viene incontro alle problematiche di determinati lavoratori fra cui gli operai ex OM, senza la quale non si potevano sbloccare gli ammortizzatori sociali è presente nel testo ufficiale del decreto Rilancio". Lo comunicano la deputata del M5S Angela Masi e la consigliera regionale Antonella Laricchia dopo la pubblicazione del testo del decreto sulla Gazzetta Ufficiale.  “Si tratta di un importante aspetto legato alla mobilità in deroga per l'anno 2020  - spiega Angela Masi - che consente di concedere gli ammortizzatori sociali a quei lavoratori che, a causa di problematiche che si protraggono da anni, non avevano tutti i requisiti previsti dalle normative vigenti. In questi mesi ho sentito ripetutamente il ministero del lavoro e L'Inps per risolvere quanto prima questa annosa questione. Si tratta di un ulteriore passo avanti in una vertenza che dura da quasi 10 anni, ma l’auspicio è soprattutto che questi lavoratori possano tornare il prima possibile nel mondo del lavoro e riacquistare quella serenità che da troppo tempo hanno perso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Salute

Una proteina prodotta dal nostro organismo è in grado di combattere i tumori al fegato: la scoperta dell’Irccs de Bellis di Castellana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento