Economia

Ex Om, lo sfogo amaro della moglie di un operaio: "Noi illusi e disillusi, uccisa la nostra speranza"

Un post condiviso su Fb per esprimere rabbia e amarezza dopo il fallimento dell'ultimo progetto, quello della Tua Industries

"Noi famiglie di ex lavoratori OM siamo il rovescio di una medaglia che non brilla, frutto di una società che mira al profitto di pochi a scapito di molti". A parlare è Francesca, moglie di uno degli ex operai dello stabilimento di Modugno. Da anni in attesa di vedere risolta la loro vertenza, tra progetti di rilancio annunciati e mai partiti. Come l'ultima beffa, quella della Tua Industries e dell'auto elettrica 'made in Puglia'. 

La donna ha affidato il suo sfogo ad un post su Fb, poi più volte condiviso e rilanciato anche dalla stessa pagina Fb 'Salviamo i lavoratori ex Om Carrelli'. Dopo aver manifestato ieri mattina davanti alla sede Rai, in serata una delegazioni di lavoratori si è recata anche al Palamartino, dove era in corso un evento di chiusura della campagna elettorale del Pd, per incontrare Decaro ed Emiliano. Già a dicembre scorso, i lavoratori avevano organizzato una manifestazione di protesta in occasione dell'inaugurazione della ruota panoramica sul lungomare, contestando il sindaco Decaro.

"Siamo andati là per guardare negli occhi chi dice di lottare per dare lavoro... ma la realtà è un'altra...noi siamo la testimonianza vivente di chi è stato illuso e disilluso". "Ho trascorso una notte insonne.... per non cadere nella disperazione più nera mi rimane una sola possibilità: pregare....affinché per tutti questi lavoratori ex OM si apra una strada dove ormai la speranza è stata uccisa!". "Noi famiglie di ex lavoratori OM - conclude - siamo il rovescio di una medaglia che non brilla, frutto di una società che mira al profitto di pochi a scapito di molti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Om, lo sfogo amaro della moglie di un operaio: "Noi illusi e disillusi, uccisa la nostra speranza"

BariToday è in caricamento