Economia

Exprivia perfeziona l'acquisto dell'81% di Italtel: "Player importante per la digitalizzazione del Paese"

L'intesa annunciata a luglio scorso è stata confermata attraverso un aumento di capitale da 25 milioni di euro con un vincolo di 'lock-up' per i prossimi tre anni

L'azienda molfettese Exprivia ha perfezionato l'acquisto dell'81% di Italtel, storico leader nel mercato delle Telecomunicazioni ed oggi impegnata nello sviluppo di tecnologie e soluzioni per la trasformazione digitale. L'intesa era stata annunciata lo scorso 28 luglio: Exprivia, società quotata al segmento STAR di Borsa Italiana, ha sottoscritto un aumento di capitale di Italtel investendo 25 milioni di euro con un vincolo di 'lock-up', ossia di non cedere la partecipazione, per i prossimi tre anni.

Italtel, con la capogruppo Italtel S.p.A. operante in Italia e 12 società controllate al 100% operanti all’estero, negli ultimi tre anni ha sviluppato ricavi consolidati pari a 400 milioni di euro nel 2014, 441 milioni nel 2015, 405 milioni nel 2016, EBITDA rispettivamente pari a 34 milioni nel 2014, 31 milioni nel 2015, 19 milioni nel 2016. La società alla fine del 2016 contava 1.357 dipendenti di cui 254 all'estero, gli altri dislocati nelle sedi di Milano, Roma e Carini (Palermo).

Il presidente e amministratore delegato di Exprivia, Domenico Favuzzi, dopo la firma del closing ha sottolineato la soddisfazione per la conclusione positiva dell’operazione e per il contestuale avvio di un percorso che porterà all’integrazione dei due gruppi tecnologici: “Siamo certi che dalla nascita di una nuova realtà industriale, che unisce le competenze nell’Information Technology di Exprivia e la consolidata esperienza nelle TLC di Italtel, nascerà un nuovo soggetto industriale deciso a giocare un ruolo determinante per accelerare il processo di trasformazione digitale del Paese”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Exprivia perfeziona l'acquisto dell'81% di Italtel: "Player importante per la digitalizzazione del Paese"

BariToday è in caricamento