Economia

Felsa Cisl Bari: il tribunale riconosce attraverso contrattazione 2°livello recupero somme pregresse per lavoratori somministrati

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Si apre uno spiraglio per i 150 lavoratori ex INPS che a Bari hanno terminato di percepire qualsiasi forma di sostegno al reddito. Dal 2011 avevano concluso il loro rapporto di lavoro con l'ente, per il quale erano impegnati nei call center. Oggi - spiega la segretaria generale Felsa Cisl di Bari Elena De Matteis - con una sentenza del Tribunale di Brescia, si offre la possibilità, attraverso la contrattazione di secondo livello, nelle sedi in cui è presente, il recupero delle somme pregresse non riconosciute". Il che vuol dire per i lavoratori somministrati dell'INPS, il riconoscimento del trattamento accessorio previsto per i dipendenti dell'Istituto, dalla contrattazione di 2° livello e, non percepito dai lavoratori somministrati.

La sentenza rappresenta un importante pronunciamento sull'effettiva applicazione del principio di parità economico - normativa previsto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Felsa Cisl Bari: il tribunale riconosce attraverso contrattazione 2°livello recupero somme pregresse per lavoratori somministrati

BariToday è in caricamento