Economia

Fiera del Levante, dipendenti verso lo sciopero: "Subito interventi per garantire i posti di lavoro"

I sindacati annunciano una giornata di mobilitazione per il 13 febbraio, in concomitanza con lo Smau. La discussione avviata dai soci fondatori dell'ente, denunciano i sindacati, finora non ha portato ad alcun risultato concreto per "l'effettiva tutela degli attuali livelli occupazionali"

Le risposte concrete sul futuro dei lavoratori della Fiera del Levante tardano ad arrivare, e così i sindacati sono pronti alla mobilitazione. Lo sciopero dei dipendenti dell'ente è fissato per il prossimo 13 febbraio, in concomitanza, tra l'altro, con la due giorni dello Smau in programma in Fiera.

La discussione avviata dalla Regione per cercare di salvaguardare i posti di lavoro, spiegano i sindacati  Cgil-Filcams-Cisl Fisascat-Uiltucs in una nota congiunta, non ha ancora dato i risultati sperati: ancora nessuna certezza sul processo di privatizzazione, nè sul ricorso alle procedure di mobilità, che non si sa ancora quanti dipendenti coinvolgerà.

"D’altra parte, - spiegano ancora i sindacati in una nota - le difficoltà di stanziamento del contributo speciale dei Soci, ad oggi deliberato formalmente dalla sola C.C.I.A.A. di Bari, unitamente alla prossima scadenza del termine di presentazione del piano industriale dell’Ente Fiera, condizione utile al riconoscimento del contributo da parte della Regione Puglia, gravano significativamente sulla tenuta del confronto in atto". "A tal riguardo - continuano - considerata la genesi delle criticità dell’Ente Fiera, non possiamo esimerci dall’affermare che la responsabilità politica delle scelte gestionali e di governance effettuate nel recente passato, deve impegnare tutti gli attori istituzionali nella ricerca di adeguate soluzioni, al fine di evitare che il peso della crisi possa ricadere esclusivamente sui lavoratori, pregiudicando la sussistenza stessa di una importante pagina di storia della città di Bari e della Puglia".

Di qui la decisione dello sciopero del prossimo 13 febbraio, che riguarderà  tutto il personale, per l’intero turno lavorativo. Nella giornata, un primo sit-in di protesta si terrà dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso l’ingresso Orientale del quartiere fieristico, mentre nel pomeriggio, dalle ore 14.00 alle ore 19.00, il sit-in si sposterà nei pressi della Presidenza della Giunta Regionale, in concomitanza con il previsto incontro delle ore 15.00 con il Comitato di Monitoraggio che dovrà esaminare la situazione dei lavoratori della Fiera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera del Levante, dipendenti verso lo sciopero: "Subito interventi per garantire i posti di lavoro"

BariToday è in caricamento