Fondazione Megamark premia i giovani talenti: ventisei borse di studio, per un totale di 46.500 euro, per i figli dei dipendenti del gruppo

Dalla prima edizione a oggi 126 i ragazzi premiati per un totale di oltre 280.000 euro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La Fondazione Megamark di Trani - onlus dell’omonimo gruppo tra le realtà leader della distribuzione organizzata nel Mezzogiorno con le insegne Dok, A&O, famila e iperfamila - ha assegnato questa mattina ventisei borse di studio, per un totale di 46.500 euro, ai vincitori dell’iniziativa “Giovani talenti”. La Fondazione, costituita 18 anni fa con lo scopo principale di sostenere i collaboratori in caso di malattia, ha allargato sempre di più il proprio raggio di azione, con iniziative di carattere sociale e culturale. Oltre al bando ‘Orizzonti Solidali’ (giunto alla settima edizione e rivolto al terzo settore pugliese, per il quale sono stati stanziati quest’anno 262 mila euro) e al premio “Fondazione Megamark – Incontri di Dialoghi” (giunto alla terza edizione, rivolto alle case editrici di tutta Italia e destinato alle opere prime di narrativa), ogni anno mette a disposizione anche borse di studio per i neodiplomati e neolaureati figli dei dipendenti del gruppo che si sono particolarmente distinti nella loro carriera scolastica e accademica. Dalla prima edizione del 2010/2011 a oggi con “Giovani talenti” sono stati premiati 126 studenti, stanziando borse di studio per un totale di oltre 280.000 euro. Dei ventisei vincitori delle borse di studio, 18 sono pugliesi, 6 molisani e 2 campani. Il valore delle borse di studio è di 1.500 euro per i neodiplomati, 2.000 euro per gli scritti al primo anno di università e 2.500 per i laureati e quelli che intraprendono un master o specializzazione post-laurea. «Ogni anno attendo con entusiasmo il momento della consegna delle borse di studio ai figli più brillanti e volenterosi dei nostri collaboratori - ha dichiarato il cavaliere del lavoro Giovanni Pomarico, presidente della Fondazione Megamark –. È una festa di famiglia in cui a questi ragazzi, esempio di grande volontà e impegno, trasmettiamo il nostro incoraggiamento a fare sempre di più e meglio. Il segreto è fare tutto con passione: lo studio, il lavoro e le cose di ogni giorno».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento