Economia

Gelao - Cisl Univesità Bari: su lodo arbitrale tra università e azienda ospedaliera ricorreremo al giudice del lavoro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

"Sono trascorsi oramai due anni dal deposito della sentenza arbitrale che ha prodotto delle pesanti ripercussioni sul trattamento economico di equiparazione del personale tecnico e amministrativo universitario in servizio presso l'Azienda ospedaliera. E nonostante la devastante decurtazione stipendiale operata, non si comprende i ritardi con cui si rinviano le questioni che riguardano tutto il Personale universitario in convenzione con il S.S.N., a partire dai Docenti medici. Questi continui rinvii preoccupano in quanto non garantiscono a lungo andare il normale svolgimento delle attività istituzionali (didattica e ricerca), che nel caso sono inscindibilmente legate all'assistenza".

A dirlo è Tommaso Gelao segretario generale della Cisl Università Bari, che aggiunge gli uffici, i laboratori, le biblioteche, gli ambulatori, come potrebbero funzionare senza la presenza assidua, costante e responsabile del Personale Universitario, che nonostante il mancato riconoscimento economico di equiparazione e le decurtazioni stipendiali subite, continuano in prima linea a garantire quei servizi essenziali e necessari per formare, qualificare e mantenere alti i livelli d'eccellenza professionale e assistenziale sull'intero territorio metropolitano?

L'appello della segreteria barese della Cisl Università é dunque di tenere alta la guardia, di avviare il confronto sul tavolo tecnico interno appena costituitosi nell'Università per confrontarsi sull'applicazione del contratto di lavoro che riguarda tali aspetti e avviare un percorso di leale e proficua collaborazione all'interno dell'Azienda mista Policlinico Università tra i soggetti che la costituiscono, partendo dalla definizione di un atto aziendale che discuta degli aspetti economico - contrattuali.

Dopo la pausa estiva, se non ci saranno dei riscontri obiettivi, insieme alle altre OO.SS. avvieremo tutte quelle procedure necessarie per far valere i diritti dei lavoratori e non escludiamo, come "estrema ratio" il ricorso al giudice del lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gelao - Cisl Univesità Bari: su lodo arbitrale tra università e azienda ospedaliera ricorreremo al giudice del lavoro

BariToday è in caricamento