Emergenza Xylella e gelate, dalla Puglia a Roma la protesta dei gilet arancioni

Olivicoltori pugliesi in piazza insieme agli operatori provenienti dalle altre regioni per chiedere al governo interventi urgenti per far fronte alla crisi del settore. Centinaio: "A breve i decreti"

In marcia dalla Puglia a Roma per chiedere al governo interventi urgenti per far fronte alla crisi del settore. Ci sono anche gli olivicoltori della nostra regione, questa mattina in piazza nella Capitale, insieme a quelli arrivati da Calabria, Sicilia, Campania, Lazio, Abruzzo e Toscana.

Sono gli agricoltori danneggiati dalle gelate di febbraio 2018, dalla Xylella, da un calo produttivo "che per il settore olivicolo - spiegano - ha registrato un meno 70%, con frantoi chiusi e 1 milione di giornate lavorative andate in fumo". I gilet arancioni pugliesi "chiedono il riconoscimento dello stato di calamità dopo le gelate di febbraio 2018, interventi mirati e decisi contro la xylella, lo sblocco delle risorse del Psr impantanato tra mille rivoli burocratici". Il fronte di protesta pugliese vede unite Agci, Associazione frantoiani di Puglia, CIA Agricoltori Italiani della Puglia, Confagricoltura, Confocooperative, Italia olivicola, Legacoop, Movimento nazionale agricoltura e Unapol. 

VIDEO | Emiliano: "Al fianco degli olivicoltori pugliesi"

Centinaio: "Stiamo lavorando ai decreti"

Sulla questione è intervenuto proprio il ministro delle Politiche Agricole, Gian Marco Centinaio, promettendo sia il decreto per le gelate che quello per l'emergenza Xylella, oltre a un Piano strategico per l'ovicoltura per rilanciare la produzione e combattere le frodi: "Stiamo lavorando in questi giorni - ha dichiarato all'Ansa - speriamo di definirli il prima possibile e quando andremo in Puglia il 26 spero di portarli già entrambi".

Di Gioia: "Il ministro ha ascoltato le nostre richieste"

"La Regione Puglia è stata al fianco di questa importante iniziativa attraverso la mia presenza e quella del presidente Emiliano: non volevamo mancare ad un appuntamento che si è rivelato una vera e propria festa di popolo e che crediamo abbia portato anche a risultati promettenti per la ripresa della nostra economia agricola", afferma l'assessore regionale all'agricoltura Di Gioia. "Abbiamo avuto anche l’onore – prosegue di Gioia - di guidare la delegazione pugliese che ha incontrato il ministro Centinaio al quale rivolgiamo un ringraziamento per gli impegni assunti e per la disponibilità ad aver programmato il prossimo 26 febbraio la sua visita in Puglia e in tutti quei territori martoriati dalle gelate del 2018 e dalla Xylella. Il ministro – prosegue - si è detto disponibile, cosi come avevamo chiesto lo scorso 28 gennaio, ad emanare un decreto legge sulle emergenze che, nel suo complesso, abbia grande cura e attenzione per la questione gelate. Ha, inoltre, dato disponibilità ad attivare tutti gli strumenti in deroga, di intesa con i ministri del Lavoro e dello Sviluppo economico, per sostenere i lavoratori agricoli, impegnandosi a metter in campo azioni efficaci come l'abbattimento dei mutui passivi su quelle aziende che non hanno avuto reddito e che sono, piuttosto, nella paradossale situazione di dover far fronte a dei debiti". "Crediamo che questo modo di rappresentare le istanze pugliesi – conclude di Gioia - abbia avuto un risultato significato e importante. Ed è per noi un onore oggi avere condiviso con tanti pugliesi una esperienza che è stata anche molto emozionante".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento