Sabato, 31 Luglio 2021
Economia

Smarriti, ritrovati e mai reclamati: il Comune mette all'asta 40 gioielli

Domani "l'asta della Befana": 40 gli oggetti di valore che saranno messi in vendita. Si tratta di oggetti smarriti e ritrovati, ma mai rivendicati dai legittimi proprietari e perciò acquisiti al patrimonio comunale. Il ricavato sarà utilizzato finanziare iniziative di carattere sociale

Smarriti, ritrovati e dimenticati dai legittimi proprietari, che non li hanno mai reclamati. Sono i 40 gioielli che domani mattina saranno venduti all'"asta lost&found" organizzata dal Comune di Bari. Gli oggetti di valore, mai richiesti dai proprietari e perciò acquisiti al patrimonio comunale,  sono stati fatti stimare da professionisti del settore per poterne fissare il prezzo a base d'asta. Il ricavato della vendita sarà utilizzato per finanziare iniziative di carattere sociale.

A dare l'avvio all'asta della Befana, che si terrà  domani 4 gennaio, sarà il sindaco Michele Emiliano affiancato dagli assessori della giunta comunale, dal direttore della Ripartizione Ragioneria Francesco Catanese e dai responsabili dell'ufficio Oggetti rinvenuti, che hanno curato l'organizzazione dell'evento. L'asta si terrà presso Palazzo dell'Economia, in corso V. Emanuele II, n. 113, nel salone al piano terra, a partire dalle ore 9.30 e sino alle 13.30, con eventuale prosecuzione nella stessa giornata di sabato 4 gennaio, dalle ore 16.00 alle 20.00.

COME PARTECIPARE - All'asta potranno partecipare tutti i cittadini maggiorenni muniti di documento di riconoscimento. È necessario registrarsi presso una postazione di accoglienza allestita all'ingresso del salone (piano terra - Palazzo dell'Economia - corso V. Emanuele II, 113). La registrazione comunque non costituisce obbligo di presentazione di offerta. Sarà possibile registrarsi sabato 4 gennaio dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e, in caso di proseguimento dell'asta, sempre sabato 4 dalle ore 15.30 alle ore 19.30. Si precisa che saranno registrate solo le persone che a partire da 30 minuti prima della chiusura della postazione di accoglienza risultino in attesa davanti alla stessa. La registrazione, valida per l'intera giornata, avverrà in ordine di presentazione presso la postazione di accoglienza istituita nel locale antistante la sala d'asta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smarriti, ritrovati e mai reclamati: il Comune mette all'asta 40 gioielli

BariToday è in caricamento