Imparare a creare la propria impresa e finanziarla col microcredito: progetto per i giovani con Porta Futuro e Comune di Bari

Rivolgendosi al job center comunale, infatti, i giovani NEET (che non studiano, non partecipano a corsi di formazione e non lavorano) sono supportati passo dopo passo nella predisposizione della domanda di finanziamento a valere sul Fondo SELFIEmployment

Uno sportello informativo per il microcredito e l'autoimpiego, in collaborazione con l’Ente nazionale per il microcredito (ENM), per favorire la diffusione delle azioni finalizzate alla promozione dell’autoimprenditorialità e incrementare le opportunità di impiego per gli utenti del job centre comunale: il progetto è stato approvato dal Comune nell'ambito dei servizi di Porta Futuro. 

Il job center comunale, nodo della “Retemicrocredito”, ha promosso un’intensa attività di animazione territoriale e di supporto per la compilazione della domanda di accesso ai contributi messi a disposizione dalla misura nazionale SELFIEmployment, che finanzia con prestiti a tasso zero l'avvio di piccole iniziative imprenditoriali da parte di giovani NEET (che non studiano, non partecipano a corsi di formazione e non lavorano), i quali così possono sviluppare il proprio progetto d’impresa e avviare piccole iniziative imprenditoriali con finanziamenti agevolati nella forma del microcredito, del microcredito esteso e del piccolo prestito.

L’obiettivo del lavoro portato avanti dal job center del Comune di Bari è stato diffondere la conoscenza di SELFIEmployment, anche attraverso incontri mirati, workshop e seminari, e informare un numero di giovani più alto possibile circa l’esistenza degli sportelli della “Retemicrocredito”, a partire da Porta Futuro, oltre che offrire un servizio di affiancamento nel momento della presentazione della richiesta di finanziamento attraverso il portale web Invitalia. Rivolgendosi a Porta Futuro, infatti, i giovani NEET sono supportati passo dopo passo nella predisposizione della domanda di finanziamento a valere sul Fondo SELFIEmployment, in modo da evitare errori penalizzanti sulla buona riuscita della pratica.

In questo scenario Porta Futuro ha allargato ulteriormente i suoi servizi in favore della platea dei NEET, partecipando all’avviso pubblicato dall’ENM per “l’individuazione di soggetti attuatori dell’intervento YES I START UP - Formazione per l’avvio di Impresa", così da poter realizzare nuovi percorsi di accompagnamento all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità finalizzati a formare i giovani a strutturare in maniera compiuta la propria idea di impresa, formalizzandola in un business plan, anche al fine della successiva presentazione della domanda di finanziamento, sul portale Invitalia, per l’accesso al Fondo SELFIEmployment.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Se vogliamo insegnare ai nostri ragazzi a non stare a casa con le mani in mano, dobbiamo innanzitutto dare il buon esempio - spiega il vicesindaco Eugenio Di Sciascio -. Per questo gli uffici di Porta Futuro sono costantemente a lavoro per individuare progetti e finanziamenti che ci permettono di avere fondi e servizi da offrire al territorio. L’opportunità del progetto Yes I start up si inserisce nel solco del lavoro sull’autoimprenditorialità che Porta Futuro sta facendo da diverso tempo grazie alla stretta collaborazione con l’Ente nazionale del Microcredito. Purtroppo proprio l’esperienza maturata in questi anni ci dice che sono pochissimi i ragazzi che conoscono le possibilità che gli enti e  le istituzioni offrono e ancora meno sono i casi di candidature che vanno a buon fine a causa di una scarsa dimestichezza con le procedure burocratiche. Per questo abbiamo scelto di dedicare tempo e risorse a disposizione di ragazzi che possono e devono mettersi in gioco, con l’aiuto gratuito di professionisti che possono aiutarli a trovare la propria strada”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento