Economia

I segreti della città svelati a turisti e residenti: al via il progetto comunale 'Bari da scoprire'

La Giunta ha approvato oggi la candidatura del Comune al bando della Regione Puglia per la selezione di proposte progettuali finalizzate al potenziamento e qualificazione degli info-point turistici: l'iniziativa prevede tour, in bici e a piedi, fra le vie dei quartieri cittadini

La Giunta comunale ha approvato oggi la candidatura del Comune al bando della Regione Puglia per la selezione di proposte progettuali finalizzate al potenziamento e qualificazione degli info-point turistici appartenenti alla rete regionale, finanziato con risorse del Poc Puglia FESR-FSE 2014/2020.

'Bari da Scoprire' è il titolo del progetto candidato, elaborato in collaborazione con il gestore dell’Infopoint turistico comunale (l’A.T.I. Ecotour S.R.L. - Developing.it S.R.L.), che prevede sia il potenziamento degli orari di apertura sia l’attivazione di specifici servizi di animazione territoriale da proporre gratuitamente a turisti e residenti.

Al fine di consentire la candidatura all’avviso pubblico regionale, il provvedimento di Giunta ha definito contestualmente uno stanziamento a carico del bilancio comunale di 5mila euro a copertura delle risorse aggiuntive che concorrono al raggiungimento del costo complessivo dell’operazione, pari a 25mila euro.

Due sono gli itinerari turistici previsti dal progetto, a partecipazione gratuita, che avranno luogo in maniera cadenzata durante tutti i weekend, la mattina della domenica dalle 10 alle 12 e la sera della domenica dalle 19 alle 21, a partire dal  prossimo 15 giugno.

'La Bari non turistica' è un itinerario in bicicletta studiato per far conoscere i quartieri Madonnella, Libertà e San Cataldo valorizzandone gli elementi storici, architettonici e culturali, la storia contemporanea e le attività e realtà urbane innovative presenti.

Il tour inizia pedalando lungo il lungomare monumentale per giungere nel quartiere Madonella tra palazzi istituzionali, eleganti case signorili ed edifici storici, per proseguire nel quartiere Libertà tra le attività commerciali storiche, il mercato rionale ricco di colori, i nuovi spazi urbani destinati all'arte, alla cultura e il cimitero monumentale. Il tour termina nel quartiere Marconi, situato tra la due principali lame della città fino a raggiungere il faro di San Cataldo e l'imponente edificio della Fiera del Levante. Lungo il percorso è prevista una sosta di degustazione di prodotti tipici pugliesi.

'San Nicola e artigianato a Bari' propone un'esperienza avvincente che segue le tracce del venerato Patrono di Bari tra le botteghe artigiane del centro storico. I partecipanti avranno la possibilità di ammirare da vicino l'abilità e la passione degli artigiani locali, custodi di antiche tradizioni tramandate nel tempo. Il tour inizia con la visita alla Basilica di San Nicola, dove i visitatori potranno immergersi nella storia del santo attraverso la sua iconografia e le sue rappresentazioni artistiche. Il percorso prosegue nella suggestiva corte Alberolungo, nel cuore di Bari Vecchia, dove ha sede l’associazione Nikolaus. Qui, maestri pittori, artigiani medievali, scenografi e restauratori danno vita a opere uniche, utilizzando anche gli strumenti più semplici. Ogni ospite riceverà in omaggio un piccolo manufatto a tema San Nicola, come ricordo tangibile di questa esperienza speciale.

Il tour si conclude presso la bottega SpaccaBari, fondata vent'anni fa da un gruppo di artigiani con l'intento di preservare e promuovere le antiche tradizioni artigianali della città. Ogni partecipante avrà la possibilità di mettere in pratica le proprie abilità, plasmando con un manufatto unico, simbolo tangibile della ricchezza culturale e tradizionale di Bari, in ricordo di un'esperienza nel cuore pulsante della città vecchia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I segreti della città svelati a turisti e residenti: al via il progetto comunale 'Bari da scoprire'
BariToday è in caricamento