Il Gran Shopping Mongolfiera apre le porte agli artisti emergenti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

496 grucce per raffigurare la singolare riproduzione della Gioconda di Leonardo Da Vinci, tante quanti sono gli anni dalla sua scomparsa. L’opera dell’artista tranese Gigi Bucci è in mostra negli spazi della galleria commerciale molfettese, che dal mese di settembre ha aperto le porte a interessanti forme di espressione artistica.

Uno spazio aperto ad un pubblico ampio e vasto, spiega la curatrice di “L’arte si mette in mostra” Antonia Bufi, che grazie a questa iniziativa offre la possibilità agli artisti emergenti di esporre i loro capolavori.

L’opera di Bucci è un’anamorfosi, una raffigurazione realizzata con una speciale tecnica che sfrutta la prospettiva e, l’utilizzo delle grucce si riconcilia con il luogo che la ospita.

Nel prossimo fine settimana saranno esposte le  illustrazione di  Milena Scardigno Milagno di Molfetta e   del   romano Cristiano Quagliozzi.

Torna su
BariToday è in caricamento