Mercoledì, 16 Giugno 2021
Economia

Il gruppo Conad investe a Bari: formazione gratuita per 60 giovani

L'iniziativa discussa in un incontro tra l'amministratore delegato di Conad adriatico e l'assessore alle attività produttive del Comune di Bari. Il personale sarebbe destinato ad un nuovo centro commerciale che sorgerebbe alla periferia della città

Il gruppo Conad è intenzionato ad investire nel capoluogo pugliese in vista della possibile apertura di un nuovo centro commerciale alla periferia della città. Per questa ragione l'azienda offrirà un corso gratuito di formazione a 60 giovani pugliesi che potranno essere assunti nella nuova struttura, che sorgerebbe in una delle tre macro aree individuate dal Comune di Bari nel Piano triennale del commercio: Carbonara-Ceglie-Loseto, Palese-Santo Spirito e Japigia-Mungivacca.

Di questa iniziativa si è discusso ieri mattina in un incontro tra l'amministratore delegato di Conad Adriatico, Antonio Di Ferdinando, e l'assessore alle attività produttive del Comune di Bari, Franco Albore, in occasione della presentazione dell'andamento economico di Conad nel 2010.

"In Puglia - ha spiegato Di Ferdinando - abbiamo 111 punti vendita destinati a crescere e a diventare, insieme a quelli della Basilicata, in tutto 131 con un investimento di otto milioni di euro e un fatturato stimato sui 288 milioni. Nel 2010 in Puglia siamo cresciuti del 4,9% nonostante la crisi e Conad Adriatico ha 129 distributori di prodotti pugliesi che nel 2010 hanno fatturato oltre 33 milioni di euro agli acquisti, con un più 5% rispetto al 2009. Oltre a questi ci sono 33 milioni che vengono fatturati sul territorio nazionale attraverso le tipicità pugliesi che sono su tutti gli scaffali Conad in Italia ma anche in Belgio, Francia, Svizzera e molti altri Paesi europei". Con la Puglia - ha concluso - c'é quella importante osmosi che serve al territorio per crescere".

Il Comune di Bari sembra essere interessato alla proposta della catena commerciale. "Il Piano del commercio - ha detto Albore - sta dando i suoi primi risultati essendo stati già assegnati cinquemila metri quadrati sui diecimila di liberalizzazione per superfici medie da 600 a 1.500 metri, per intenderci il supermercato sotto casa. E quindi l'anno prossimo vedremo un livello occupazionale che a Bari cresce". "Conad - ha precisato - in questa operazione del Piano triennale è interessata anche a strutture di cinquemila metri quadrati: noi - ha concluso - ne abbiamo previste tre in zone dove non c'é una grossa densità di concorrenza, ragione per cui può essere un ottimo trampolino di lancio per l'ottimizzazione della ripresa economica e dei livelli occupazionali del Comune di Bari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gruppo Conad investe a Bari: formazione gratuita per 60 giovani

BariToday è in caricamento