Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia

Il presidente Confcommercio Sangalli a Bari: ci sono tutte le condizioni per irrobustire la crescita e che stimiamo con un +1,6 di pil nel 2016

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Per gli agenti di commercio le elezioni Enasarco si avvicinano. E' partito il percorso di avvicinamento alle elezioni per il rinnovo della governance della Fondazione Enasarco che si svolgeranno telematicamente da venerdì 1 aprile a giovedì 14 aprile 2016. Un percorso che vede in prima fila Confcommercio e la Fnaarc (Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio).Per la prima volta nella storia di Enasarco, agenti, rappresentanti di commercio e ditte mandanti saranno chiamati a scegliere direttamente i nuovi organi di vertice della Fondazione. L'evento di grande importanza è stato approfondito nella sede della Camera di Commercio di Bari con i presidenti, i direttori delle Confcommercio delle 5 province pugliesi, e i rispettivi consigli pugliesi.

A fare gli onori di casa Alessandro Ambrosi Presidente di Confcommercio Bar BAT Ospiti dell'incontro Carlo Sangalli Presidente Confcommercio, Gianroberto Costa, coordinatore della coalizione Insieme per Enasarco, che riunisce le più importanti associazioni di categoria, Alberto Petranzan delegato della Giunta Nazionale Fnaarc. Queste elezioni serviranno a nominare i rappresentanti degli agenti e delle aziende che comporranno l'Assemblea dei delegati, ma non avranno solo un senso "tecnico". Rappresentano infatti un momento di svolta tangibile e sostanziale, eavverranno esclusivamente con modalità telematica.

Sangalli ai giornalisti che gli hanno chiesto, all'indomani dell'incontro di Cernobbi, se la rescita del Paese è reale ha spiegato che "ci sono tutte le condizioni per irrobustire la crescita e che stimiamo un +1,6 di Pil nel 2016, ma per adesso siamo davanti ad una ripresa ancora senza slancio. Lo si deve al fatto che sino ad oggi non sono ancora stati aggrediti i problemi che da troppo tempo affliggono il Paese. Il nostro ufficio studi evidenzia - ha spiegato Sangalli - che i deficit i legalità ed infrastrutture, gli eccessi i burocrazia e di carico fiscale, rendono di fatto l'Italia un Paese fermo, penalizzando soprattutto il Mezzogiorno, con un costo stimato per ogni cittadino di 3800 euro l'anno".

Subito dopo, i Presidenti Confcommercio Sangalli e Ambrosi, con il Direttore di Confcommercio Bari BAT Leo Carriera e il Presidente dell'Associazione Unitinsieme di Bari Franco Grimaldi, sono intervenuti ad una cerimonia durante la quale è stata scoperta la targa in memoria dell'imprenditore biscegliese Dino Abbascià venuto a mancare nello scorso mese di giugno, all'esterno della Casa Famiglia (Dopo di Noi) per persone con handicap psico-fisico all'imprenditore. Presenti anche gli Assessori Comunali Palone e Bottalico e il Sindaco di Bisceglie Spina

La struttura realizzata dall'Associazione UNITINSIEME di Bari, della Rete Nazionale delle Comunità di Capodarco, è stata completata grazie anche al contributo della Confcommercio Bari BAT, che ha voluto così lasciare un ricordo indelebile nella memoria di chi non ha potuto apprezzare la generosità di Abbascià, partecipando all'arredamento degli ambienti interni. Carlo Sangalli, particolarmente commosso ha ricordato di Abbascià che "Ha rappresentato la storia di quella Milano capace di accogliere e coinvolgere un'imprenditorialità che si distingue per intraprendenza e nel sapersi costantemente innovare». Poche parole ma colme di grande emozione quelle di Ambrosi che ha ricordato di Abbascià la grande umiltà e il suo impegno attivo nella solidarietà, avendo fondato una scuola in Kenya."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente Confcommercio Sangalli a Bari: ci sono tutte le condizioni per irrobustire la crescita e che stimiamo con un +1,6 di pil nel 2016

BariToday è in caricamento