Economia

Imprese a scuola di banca con Unicredit e Confartigianato. Si chiama “Reti di impresa” l’incontro di educazione bancaria in programma presso Villa Mitolo a Locorotondo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Bari, 13 febbraio 2014 - Si terrà domani, a Villa Mitolo in Locorotondo, con inizio alle ore 17.00, l'incontro di formazione bancaria dal titolo "Reti di Impresa", organizzato da UniCredit e la Confartigianato locale. Il corso rientra nell'ambito di "In-formati", il piano di educazione bancaria rivolto ai cittadini dei territori nei quali UniCredit opera e che si propone di contribuire ad accrescerne la cultura bancaria e finanziaria e con essa la capacità di realizzare quotidianamente scelte economiche consapevoli e sostenibili.

Attraverso una praticità di contenuti e uno stile di linguaggio semplice e discorsivo, si cercherà di comprendere il contesto attuale e si parlerà di come agevolare la costruzione di un dialogo costruttivo tra le imprese, al fine di instaurare un corretto rapporto di collaborazione, sempre più necessario in questa delicata fase dell'economia.

«Abbiamo pensato e programmato questo ciclo di formazione per rispondere alle specifiche esigenze degli imprenditori locali - ha spiegato Felice delle Femine, Responsabile per il Sud Italia di UniCredit. Crediamo fermamente che la sostenibilità di un'attività economica passi anche attraverso la crescita della conoscenza e perciò abbiamo voluto fortemente questi corsi, proprio per spiegare agli oltre 35 imprenditori intervenuti, l'importanza delle aggregazioni tra aziende, nella consapevolezza che anche grazie ad una maggiore collaborazione e all'unione delle forze si può uscire rafforzati da questa situazione difficile dell'economia. In questo senso abbiamo scelto di offrire gratuitamente e senza finalità commerciale l'esperienza dei nostri collaboratori attraverso il Programma "In-formati", i quali hanno aderito in modo del tutto volontario in ottica di condivisione e servizio alla comunità».

"Confartigianato - ha detto il direttore provinciale Mario Laforgia - è da anni impegnata in una serie di progetti che concorrano ad alimentare nei nostri iscritti i valori dell'aggregazione e della cooperazione, strade, queste, lungo le quali è possibile dare inizio a quella ripresa economica che il Paese attende. L'iniziativa dell' associazione di Locorotondo è in linea con le strategie poste in essere per consentire alle micro e alle piccole imprese di superare l'attuale impasse costituendosi in rete operative capaci di affrontare e superare, con possibili esiti positivi, le difficoltà che la sfavorevole congiuntura comporta, usufruendo, nel contempo, delle agevolazioni previste in materia. Occorre, comunque, che all'impegno dei segmenti produttivi si accompagni una maggiore disponibilità degli istituti di credito ai quali gli imprenditori si rivolgono per ottenere liquidità utile ad effettuare gli investimenti necessari alla produzione dalla quale potranno scaturire opportunità occupazionali specie per i giovani".

I lavori, coordinati da Renato Liuzzi, consulente piccole imprese dell'Unicredit, saranno aperti dal coordinatore provinciale Confartigianato Franco Bastiani e dal presidente del centro comunale Confartigianato Francesco Perrini. Gli interventi centrali saranno del dott. Antonio Riccio e del dott. Mario Laforgia. Concluderà il consigliere regionale Donato Pentassuglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese a scuola di banca con Unicredit e Confartigianato. Si chiama “Reti di impresa” l’incontro di educazione bancaria in programma presso Villa Mitolo a Locorotondo

BariToday è in caricamento