rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Economia

L'Italia nella morsa dell'inflazione, ma a Bari i prezzi salgono di meno: +7,8% su base annua

Secondo i dati di luglio, a precedere la città pugliese, tra i capoluoghi con oltre 150mila abitanti, ci sono solo Campobasso e Catanzaro

La città di Bari è terza in Italia  tra i capoluoghi di regione con più di 150mila abitanti in cui a luglio è stata registrata una inflazione, ovvero un aumento dei prezzi, pari al 7,8% con un incremento di spesa per famiglia di 1.354 euro. Il dato, riportato dall'agenzia Dire, è a cura dell'Unione Nazionale Consumatori che cita le cifre Istat sul carovita a luglio.

A precedere il capoluogo pugliese ci sono Campobasso, con un'inflazione del 6,9% e una spesa aggiuntiva per una famiglia tipo pari a 1.263 euro e Catanzaro (+7,1%, +1326 euro). In testa alla classifica dei capoluoghi e delle città più costose c'è Bolzano dove l'inflazione annua, pari a +10%, è la più alta d'Italia. Un dato che si traduce nella maggior spesa aggiuntiva annua equivalente, in media a 2.658 euro.

Per quanto riguarda le regioni e le province autonome, la Puglia è seconda dietro il Molise con un +7,9% e un aumento di 1.279 euro. In testa, con un'inflazione annua a +9,7%, c'è il Trentino che registra per famiglia un aggravio medio pari a 2.521 euro su base annua.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia nella morsa dell'inflazione, ma a Bari i prezzi salgono di meno: +7,8% su base annua

BariToday è in caricamento