menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venti milioni per investimenti e personale, Molino Casillo guarda al futuro con il sostegno di Intesa San Paolo

Ok al finanziamento erogato dall'istituto di credito con Sace tramite Garanzia Italia. Il direttore regionale di Intesa San Paolo, Nargi: "Vicini alle imprese del territorio". Pasquale Casillo: "Riconoscimento del nostro impegno per lo sviluppo sostenibile"

Un finanziamento da venti milioni di euro, finalizzato a sostenere il costo del personale, a finanziare gli investimenti e sostenere il circolante. Molino Casillo, azienda leader nella commercializzazione e trasformazione di grano duro, guarda al futuro con il sostegno di Intesa San Paolo. Il finanziamento erogato dall'istituto di credito è garantito digitalmente e in tempi brevi da Sace tramite Garanzia Italia, lo strumento del Decreto Liquidità destinato al sostegno delle imprese italiane durante l’emergenza Covid-19.

“Riteniamo l’operazione strutturata da Intesa Sanpaolo un esempio tangibile di finanza avanzata e coerente - spiega Pasquale Casillo, Presidente dell’omonimo Gruppo -. Infatti, per un verso, la linea di credito concessa sarà tutta utilizzata a sostegno dei nostri clienti, che avranno necessità di maggiore credito per affrontare con tranquillità il ritorno alla vita post pandemica. Per altro verso, essendo l’operazione parte del progetto S-Loan, che prevede una premialità legata al raggiungimento di KPIs in ambito ESG (Environmental, Social and Governance), costituisce per noi il riconoscimento al grande impegno che abbiamo profuso nell’ultimo decennio in ambito di sviluppo sostenibile. Siamo il primo gruppo meridionale ad aver conseguito il rating Etico e di Sostenibilità”.

“Il nostro Gruppo continua a essere vicino alle imprese del territorio e questa operazione ne è un’altra dimostrazione – sottolinea Giuseppe Nargi, Direttore Regionale Campania, Basilicata, Calabria e Puglia di Intesa Sanpaolo -. La nostra Banca è stata la prima a sottoscrivere il protocollo di collaborazione con Sace per sostenere finanziariamente le imprese, in conseguenza dell'emergenza Covid-19, dando loro un sostegno concreto e immediato. Vogliamo continuare a essere il motore per lo sviluppo dell’economia reale dei nostri territori e, in questa fase di emergenza, sentiamo il dovere di impegnare ogni risorsa per dare il massimo sostegno alle nostre imprese e consentire loro di ripartire”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento