Economia

La Mangini di Putignano presenta l'edizione 2010 del bilancio di sostenibilità

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La Mangini SpA di Putignano, tra le realtà leader a livello nazionale nel settore delle partizioni mobili interne, conferma la centralità della responsabilità sociale nelle strategie aziendali con la redazione del Bilancio di sostenibilità 2010, uno strumento di rendicontazione delle performance economiche, ambientali e sociali con il quale l'azienda comunica ai propri stakeholder, anno per anno, strategie, impegni e iniziative volte a valorizzare il lavoro dei collaboratori, tutelare le risorse ambientali e promuovere il dialogo con il territorio.

Giunto alla sua terza edizione e realizzato con il contributo di Sec Mediterranea e di consulenti tecnici, il bilancio della Mangini SpA è stato redatto in italiano e inglese secondo le Sustainability Reporting Guidelines del Global Reporting Iniziative (GRI).

Nell'anno di rendicontazione la Mangini ha realizzato, su una superficie di 1.900 m² del proprio tetto, un impianto fotovoltaico con capacità produttiva pari a 135.000 kWh che tenderà ad annullare i prelievi aziendali da rete elettrica nazionale. Sempre nel 2010 l'azienda ha erogato complessivamente 1.360 ore di formazione, equamente distribuite tra le risorse umane, finalizzate all'acquisizione di competenze e capacità coerenti con il contesto organizzativo.

La Mangini SpA promuove inoltre progetti di solidarietà a favore delle popolazioni in via di sviluppo: nel 2011 infatti ha indetto il concorso internazionale di design "Bring the good modular design into african nursery schools" finalizzato alla progettazione di elementi di design (arredi e attrezzature modulari) per rendere più accoglienti e confortevoli gli asili di Ingorè, in Guinea Bissau, uno dei paesi del quarto mondo sulla costa occidentale dell'Africa.

«Da alcuni anni - ha spiegato Gianni Mangini, presidente della Mangini SpA - stiamo perseguendo un percorso di crescita diversa, ormai parte integrante dei processi aziendali, che coniuga la compatibilità economica con quella ambientale e sociale e nella quale, in controtendenza con la società dei consumi, riscopriamo valori come la trasparenza, la cooperazione, le relazioni sociali, i comportamenti sostenibili. Le iniziative presentate oggi testimoniano quelli che sono valori e responsabilità che ci guidano quotidianamente verso nuovi traguardi».

Il gruppo Mangini, tra le realtà leader a livello nazionale nel settore delle partizioni mobili interne, nasce a Putignano nel 1956. Alla fine degli anni '70 il gruppo inizia a commercializzare materiali per l'edilizia. A partire dagli anni '90, intuendo le tendenze del mercato, avvia la progettazione di sistemi flessibili di allestimenti da ufficio con la produzione di pareti mobili e attrezzate. L'azienda attesta la sua attenzione all'ambiente con l'adesione al consorzio 'Pannello Ecologico' che prevede l'impiego di materiali di rivestimento interamente riciclati. La recente riorganizzazione societaria ha condotto alla creazione della holding di famiglia HGM Spa che detiene il 100% della Mangini Spa (alla quale fanno capo la Finish Village Srl e la Mangini Srl) e partecipazioni maggioritarie e minoritarie in società impegnate nella commercializzazione di materiali e finiture per l'edilizia e nella produzione di scaffalature e attrezzature metalliche. Nel 2010 il gruppo ha registrato un fatturato totale aggregato pari a 35 milioni di euro, occupando circa 100 persone.

 

SEC Mediterranea srl

UFFICIO STAMPA MANGINI SPA

Via N. De Giosa, 55 - 70121 Bari
Tel. 080/9905390 - Fax 080/5727439 - www.secrp.it

Lucia Giannoccaro - giannoccaro@secrp.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Mangini di Putignano presenta l'edizione 2010 del bilancio di sostenibilità

BariToday è in caricamento