menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Settore extra alberghiero allo sbando, servono aiuti e pianificazione": l'appello degli affittacamere per la crisi Covid

Nella lettera dell'Aetb - Associazione extralberghiero Terra di Bari si chiedono non solo supporto economico, ma anche maggiore considerazione nel piano di rilancio post pandemia

"Vogliamo esprimere a gran voce il senso di disagio per una situazione che, rebus sic stantibus, è già divenuta insostenibile e che ci vede ignorati dalle Istituzioni del settore (sia a livello locale che nazionale), che ancora oggi - ed ancora una volta - sembrano orientate a dimenticarsi dell’intero settore". L'appello, contenuto in una lettera inviata al governatore Michele Emiliano, arriva dall'Aetb-Associazione extralberghiero Terra di Bari. I gestori di B&B Imprenditoriali, Case Vacanze, B&B Familiari, Locazioni Turistiche, Affittacamere, tra le categorie maggiormente colpite dai provvedimenti Covid visto il sostanziale blocco del turismo a partire da ottobre, chiedono alla Regione Puglia un sostegno: "Le previsioni, a causa dell’innalzamento dei contagi Covid 19, sono purtroppo tutt’altro che rosee, anche in ragione dei nuove provvedimenti restrittivi attuati e da attuare - spiegano da Aetb - L’importante comparto economico dell’Extra-Alberghiero si trova allo sbando: pur avendo contribuito con lo sforzo di numerosissimi addetti ad attività imprenditoriali o semplicemente familiari alla crescita del fondamentale settore turistico, rischiamo di essere travolti da una gravissimo tracollo economico che porterà inevitabilmente a decretare la fine di molte strutture, non in grado di reggere al secondo impatto". 

La richiesta degli albergatori non è semplicemente quella di un sostegno economico per le categorie di settore ("solitamente discriminate ed ingiustamente escluse da qualsiasi sostegno" assicurano) ma anche "una maggiore considerazione anche per una futura pianificazione per il duro periodo di rilancio che ci aspetta, attraverso una apertura ad un dialogo maggiormente attento alle nostre esigenze affinchè il turismo regionale pugliese, passato questo dannato periodo, possa destagionalizzarsi, crescere ed internazionalizzarsi sempre di più" conclude la lettera.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento