Economia Modugno

Auchan annuncia nuovi tagli, previsti 58 esuberi a Modugno

143 i posti di lavoro a rischio in tutta la Puglia. Nessun taglio per ora a Casamassima, dove però i lavoratori hanno già sottoscritto un contratto di solidarietà. Sindacati pronti alla mobilitazione: previsto uno sciopero il 9 maggio

L'annuncio di nuovi esuberi, paventato nei giorni scorsi, si è materializzato ieri. Saranno poco meno di 1500 (1426, per la precisione), in tutta Italia, i lavoratori Auchan che andranno incontro al licenziamento.

134 i posti di lavoro a rischio soltanto in Puglia: 58 dipendenti su 192 a Modugno, 50 su 250 a Taranto e 35 su 209 a Mesagne. Nuovi licenziamenti che, in provincia di Bari, vanno ad aggiungersi a quelli del punto vendita chiuso presso il centro commerciale Bari Blu di Triggiano, i cui lavoratori sono stati in gran parte riassorbiti dai nuovi investitori, Ipersimply ed Expert.

Non sono previsti invece tagli, almeno per il momento, nel punto vendita di Casamassima, dove però i lavoratori hanno sottoscritto già da qualche mese il contratto di solidarietà, con conseguente riduzione dell'orario di lavoro e in parte anche della retribuzione.

Intanto i lavoratori sono pronti alla mobilitazione: nei prossimi giorni si terranno assemblee nei punti vendita interessati dai tagli, mentre i sindacati annunciano una sciopero a livello nazionale per il 9 maggio.

I nuovi tagli annunciati da Auchan vanno ad aggiungersi ad un'altra vertenza relativa alla grande distribuzione, quella della Coop Estense, che in Puglia interessa circa 200 lavoratori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auchan annuncia nuovi tagli, previsti 58 esuberi a Modugno

BariToday è in caricamento