menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Licenziamenti Ikea, l'azienda replica alle accuse: "Venuto meno rapporto di fiducia"

In una nota la multinazionale svedese interviene dopo le notizie diffuse negli ultimi giorni, che riguardano anche Bari: "Ricostruzioni forniscono sono una versione dei fatti"

"Nel rispetto dei singoli coinvolti e degli oltre 6.500 co-worker di IKEA Italia, l’azienda desidera fornire le seguenti delucidazioni. Condividiamo con i nostri collaboratori la responsabilità di una gestione professionale della nostra attività, cercando di bilanciare ogni giorno le esigenze individuali con la volontà di offrire il servizio migliore ai nostri clienti. I casi di licenziamento sono stati giustificati da situazioni in cui, purtroppo, la relazione di fiducia alla base del rapporto di lavoro era venuta meno, e quindi la responsabilità non era più condivisa".

Così in una nota Ikea interviene dopo le notizie diffusesi in questi giorni, e relative a lavoratori licenziati dall'azienda a Bari e Milano.

"In ogni circostanza - prosegue la nota - IKEA si è mossa nel rispetto dei valori che ne guidano da sempre l’agire quotidiano e seguendo quanto previsto dai contratti di lavoro e dalle normative vigenti. Nella piena convinzione della correttezza delle proprie azioni, IKEA fornirà i dettagli di ogni singolo caso ove richiesto nelle sedi preposte. Siamo profondamente rammaricati nel vedere che le ricostruzioni apparse in questi giorni restituiscono una versione dei fatti e una prospettiva che non rappresentano - né ora né in futuro - la visione e il valore di IKEA nel Paese". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento