Economia

Merck Serono investe a Modugno, 50 milioni per la costruzione di nuovi laboratori

Questa mattina la posa della prima pietra per l'ampliamento dello stabilimento, che dà lavoro a 173 dipendenti, producendo farmaci biotecnologici venduti in oltre 100 paesi del mondo

Un investimento del valore di 50 milioni di euro per realizzare nuovi laboratori da destinare alla produzione di farmaci. Merck Serono investe nello stabilimento di Modugno: ad un anno esatto dall'annuncio, fatto in occasione di una visita del premier Renzi, questa mattina si è celebrata simbolicamente la posa della prima pietra, alla presenza di rappresentanti istituzionali nazionali e locali, e del direttore generale di Farmindustria, Enrica Giorgetti.

"La storia di questo stabilimento - ha detto Karl-Ludwig Kley, presidente dell’Executive Board di Merc - è una storia di successi, costruita sulla passione e sul coinvolgimento dei suoi dipendenti, che negli anni hanno dato un contributo essenziale per far sì che questo sito diventasse una realtà strategica per il Gruppo ed un valore importante per il territorio in cui opera. É anche una storia di continuo miglioramento tecnologico – ha concluso - che, anno dopo anno, ha consentito la crescita di questo sito all’interno dell’organizzazione Global Manufacturing & Supply di Merck".

Nato nel 1992, l'impianto di Modugno si sviluppa su un'estensione  di  125.000  metri  quadri e attualmente dà lavoro a 173 dipendenti. Nella fabbrica viene prodotta un’elevata percentuale dei farmaci biotecnologici del Gruppo, spediti in oltre in oltre 100 paesi del mondo. All’interno del network globale di produzione biotech di Merck Serono, il sito barese si occupa delle attività di “fill & finish” (dalla produzione fino alla spedizione del farmaco), insieme ad altri due stabilimenti: quello tedesco di Darmstadt e quello svizzero di Aubonne. Il completamento delle nuove infrastrutture dello stabilimento è previsto in due anni, entro il mese di settembre 2017.

"Quest’attività di ammodernamento e potenziamento del nostro stabilimento è stata resa possibile anche grazie alla collaborazione delle istituzioni regionali e locali - ha ricordato Antonio Messina, Presidente ed Amministratore Delegato di Merck Serono S.p.A. – E’ infatti in corso una fruttuosa e concreta partnership con la Regione Puglia, Puglia Sviluppo e gli altri enti regionali e locali competenti, il cui aiuto ha contribuito a creare le condizioni per la realizzazione del progetto, confermando come in questi casi la collaborazione tra pubblico e privato possa creare valore per il territorio”. Gli interventi, infatti, sono stati in parte sostenuti dalla Regione con un contributo finanziario di circa 10 milioni di euro, attraverso un apposito Contratto di Programma. "E' stato mantenuto un impegno importante - ha spiegato il sottosegretario al Ministero del Lavoro, Massimo Cassano, presenziando alla cerimonia - soprattutto perchè si realizza qui nel Meridione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Merck Serono investe a Modugno, 50 milioni per la costruzione di nuovi laboratori

BariToday è in caricamento